Due giovani bellezze pontine all'Expo Yeelba in Burkina Faso

Due giovani bellezze pontine all'Expo Yeelba in Burkina Faso
2 Minuti di Lettura
Venerdì 12 Novembre 2021, 05:04

L'EVENTO
Due bellezze pontine hanno rappresentato l'Italia (ospite d'onore) all'Expo Yeelba, la fiera dedicata alla filiera cotone e tessile che si è tenuta a Ouagadougou, centro amministrativo, culturale ed economico e capitale del Burkina Faso. Le modelle Erica Filosa (Formia) e Michela Cardillo Stagno (Spigno Saturnia) hanno sfilato con abiti della scuola di formazione capitolina del Mam (Maiani Accademia Moda).
«E' stata un'esperienza suggestiva e molto particolare spiega con un pizzico di emozione Erica, finalista all'edizione di Miss Italia 2019 Tra i designer che hanno acquistato tessuti dal paese africano per creare i loro abiti tra l'altro c'era anche mia zia Amelia Filosa».
Quest'ultima, originaria di Trivio, dopo una lunga gavetta nel settore, entrò dopo tanti anni nella rinomata accademia di moda presentando nel 2020 due abiti alla prestigiosa sfilata AltaRoma per festeggiare i 100 dalla nascita del grande maestro e regista Federico Fellini.
«In Burkina continua Erica, 25enne sportiva con l'hobby della fotografia e finalista nazionale a Miss Mondo Italia - c'è proprio la sede aperta a tutto il mondo per i tessuti, il cotone e le stoffe, e il nostro Paese è stato invitato come ospite speciale dell'evento. Inizialmente dovevano sfilare ragazze del luogo, ma poi hanno richiesto due modelle italiane per l'esposizione degli abiti. L'obiettivo è di unire con un filo conduttore la filiera cotone burkinabé e il potenziale di trasformazione che può offrire il tessuto industriale italiano, con i suoi sbocchi commerciali nel mondo della moda e del pret-à-porter».
Sono arrivati professionisti da tutto il pianeta e si è scelto un partenariato privilegiato come l'Italia perchè vanta una lunga tradizione nell'ambito del tessile e della fabbricazione, con più di 300 imprese specializzate, e il paese dell'Africa occidentale vuole trarne vantaggio con l'intento di crearsi una porta d'ingresso nell'universo internazionale dell'abbigliamento.
Andrea Gionti
© RIPRODUZIONE RISERVATA

© RIPRODUZIONE RISERVATA