Comune di Latina, replica alle polemiche: «Dirigenti, norme rispettate sulle graduatorie»

Comune di Latina, replica alle polemiche: «Dirigenti, norme rispettate sulle graduatorie»
di Andrea Apruzzese
3 Minuti di Lettura
Domenica 11 Aprile 2021, 05:04 - Ultimo aggiornamento: 11:24

Gli scorrimenti delle graduatorie sono stati svolti in maniera regolare. È la risposta dell'amministrazione comunale di Latina, dopo le polemiche nella commissione Trasparenza di giovedì scorso, in cui era stato esaminato il tema della contrattazione decentrata del personale, e in cui alcune sigle sindacali avevano contestato l'applicazione del contratto non siglato da tutti i sindacati. In particolare, era stata poi la rsu Ida De Masi a sollevare un altro tema, ipotizzando che potessero essere già noti i nomi dei dirigenti che sarebbero emersi dallo scorrimento delle graduatorie.


«In riferimento all'assunzione prevista per i due dirigenti amministrativi nel 2021 - replica il Comune - l'amministrazione ha applicato il regolamento e in particolare sono state inviate richieste per attingere a graduatorie a 80 enti, tra Comuni e province della Regione. Hanno risposto i Comuni di Pomezia, Rieti e Civitavecchia, ma quest'ultima era già scaduta e quella di Rieti era affetta da ricorso. Veniva quindi individuata la graduatoria di Pomezia per l'attingimento di due dirigenti amministrativi, ma nelle more dell'approvazione del Bilancio il ricorso è stato ritirato. È stato posto un quesito all'Avvocatura, e si può attingere anche a quella di Rieti per cui le persone sono ora 4, di cui 2 dalla graduatoria di Pomezia e 2 da quella di Rieti. I nomi delle persone in graduatoria sono pubblici al pari delle graduatorie stesse, e pertanto nessun nome a sorpresa può scaturire dalla procedura».
L'ente di piazza del Popolo ne approfitta anche per dare i numeri delle assunzioni.


I DATI
Dall'insediamento avvenuto nel 2016, sono state 87, di cui 7 dirigenti, ed è stato utilizzato lo scorrimento di graduatorie per 71 persone.
«La motivazione dell'attingimento di graduatorie come metodologia ordinaria di assunzione è stata quella di sopperire con urgenza alla grave carenza di personale che ha connotato cronicamente il Comune di Latina. Nel frattempo, l'Amministrazione ha indetto un concorso per vigili ed un concorso per tecnici, gestito dal Formez, attualmente in itinere».
Relativamente poi ai dirigenti, «sette sono quelli assunti per scorrimento di graduatorie; quelli assunti ex articolo 110 (legati a scelte dirette del sindaco e in carica per il mandato del sindaco stesso, ndr) sono ad oggi cinque. Il resto, sono dirigenti già nei ruoli prima del 2016. Nel tempo, l'amministrazione si è avvalsa anche di alcuni comandi, di cui tre dirigenziali, attualmente cessati. Gli enti dalle cui graduatorie si è attinto per le assunzioni sono 22, tra Comuni e Province». Graduatorie per le quali, in base la piano anticorruzione 2020, «vige il principio della rotazione: una volta attinto a una di esse, non è più utilizzabile per un anno». Infine, viene ribadito come «il regolamento sugli scorrimenti di graduatorie di altri enti prevede criteri chiari e regole precise, a seconda della vicinanza della graduatoria, della data del concorso, e della utilizzazione».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© RIPRODUZIONE RISERVATA