Covid, ancora 54 nuovi contagi picco ad Aprilia

Covid, ancora 54 nuovi contagi picco ad Aprilia
di Laura Pesino
3 Minuti di Lettura
Sabato 23 Ottobre 2021, 05:03 - Ultimo aggiornamento: 12:52

 Ancora 54 contagi su poco più di 700 tamponi scoperti fra i residenti della provincia di Latina dopo i 59 di giovedì, per un numero complessivo di casi che arriva ora a quota 627 dall'inizio di ottobre. A pesare sulla crescita della curva questa volta è il dato che arriva dal comune di Aprilia, che nell'arco di 24 ore ha contato ben 19 tamponi positivi, in gran parte legati a focolai che si diffondono in ambito familiare e scolastico. Segue il comune di Fondi con nove casi mentre numeri inferiori a una sola cifra arrivano da altri territori. In particolare, quattro contagi sono stati accertati a Formia e anche a Sezze, tre ciascuno a Latina, Lenola, Sabaudia e Terracina, due a Cori e uno soltanto rispettivamente a Cisterna, Gaeta, Sermoneta e Spigno Saturnia.

Il bollettino della Asl non riporta nuove vittime del covid, oltre alle tre che sono state registrate dall'inizio del mese. Le notifiche di guarigione sono invece 41 e 1.482 le dosi di vaccino somministrate nell'ultima giornata negli hub vaccinali e dai medici di base.
E' stato attivato, come annunciato dall'azienda sanitaria, il servizio Uscar per gli ospiti della casa di riposo per anziani di Sabaudia che sono risultati positivi al virus. Il cluster è stato accertato in questi giorni dopo un monitoraggio della Asl, tramite tamponi molecolari, su tutti i presenti. Il bilancio al momento è di 24 persone contagiate, 17 ospiti (su 24) e 7 operatori (su 15). La comunità alloggio è stata isolata e la situazione al momento resta sotto controllo. Anche nel Lazio i contagi sono in rialzo ormai da diversi giorni, come confermano i dati resi noti ieri dalla Regione: 408 positivi, 4 decessi e un'incidenza che sale a 34,89 casi per 100mila abitanti. Negli ospedali del Lazio i ricoverati in area medica scendono però a 312 mentre le terapie intensive occupate da pazienti covid sono complessivamente 49.
Laura Pesino
© RIPRODUZIONE RISERVATA

© RIPRODUZIONE RISERVATA