Covid, 1887 nuovi casi oggi in prefettura a Latina: vertice per le scuole

Covid, 1887 nuovi casi oggi in prefettura a Latina: vertice per le scuole
di Laura Pesino
3 Minuti di Lettura
Mercoledì 26 Gennaio 2022, 12:59

Schizza di nuovo verso l'alto la curva del Covid in provincia di Latina, con dati preoccupanti sia per quanto riguarda i contagi che i decessi. A fronte di poco meno di 10mila test, tra antigenici e molecolari effettuati da Asl e farmacie, i casi positivi nelle ultime 24 ore sono stati 1.877, a cui se ne aggiungono altri 88 relativi a residenti fuori provincia. I numeri sono impietosi e segnalano già quasi 30mila contagi solo dall'inizio di gennaio (29.822 per la precisione). Un record mai registrato in due anni di pandemia.


LA MAPPA
Nella distribuzione dei contagi ieri sono rimasti coinvolti tutti i comuni pontini, con la quota maggiore di positivi concentrata nel comune capoluogo, 448. Ad Aprilia ci sono poi altri 250 contagi, nove a Bassiano, uno a Campodimele, sei a Castelforte, 90 a Cisterna, 31 a Cori, 147 a Fondi, 99 a Formia, 64 a Gaeta, 23 nel comune di Itri e 24 in quello di lenola, 4 casi a Maenza, 56 a Minturno, 27 a Monte San Biagio, 13 a Norma, 59 a Pontinia, sette a Ponza, 45 a Priverno, quattro a Prossedi, cinque a Roccagorga, tre i contagi registrati a Rocca Massima e altrettanti a Roccasecca dei Volsci, 72 a Sabaudia, 31 a San Felice Circeo, 16 a Santi Cosma e Damiano, 37 a Sermoneta, 83 a Sezze, 24 a Sonnino, otto a Sperlonga, sette a Spigno Saturnia, 188 a Terracina e infine tre sull'isola di Ventotene. A perdere la vita una donna e un uomo, di cui non risulta noto il vaccino: una paziente di 98 anni di Sabaudia e un altro che era residente a Latina e aveva 62 anni e nessuna patologia pregressa conosciuta. Sei sono stati invece i ricoveri all'ospedale Goretti e altri due i pazienti trasferiti a Roma. Uno è il padre del ragazzo di 28 anni deceduto nei giorni scorsi a causa del Covid e arrivato in ospedale in condizioni gravissime. Luigi Cossellu era di Terracina e non aveva voluto sottoporsi alla vaccinazione.
La situazione dunque per i contagiati non vaccinati può essere ancora molto rischiosa anche in presenza della variante Omicron e in tutti i reparti dell'ospedale di Latina continuano ad arrivare ancora pazienti in condizioni già critiche sui quali è difficile intervenire.


LE VACCINAZIONI
Intanto le nuove guarigioni ieri sono state 336 e 5.836 le dosi di vaccino somministrate in tutta la provincia. L'attenzione resta altissima sulle scuole, ormai decimate dal virus e dalle quarantene. Ogni giorno vengono eseguiti in media 500 test ad alunni e docenti e ogni giorno emergono decine di nuove positività: ieri su 515 tamponi altri 17 positivi. Oggi è in programma un incontro, in modalità online, tra il dipartimento di prevenzione dell'azienda sanitaria, l'ufficio scolastico provinciale e i dirigenti degli istituti del territorio proprio per fare il punto sulle procedure da adottare per disporre le quarantene, velocizzare i tempi e al contempo mettere in sicurezza la popolazione scolastica.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© RIPRODUZIONE RISERVATA