Caffetteria Farina, lo storico bar ha aperto anche in centro: «Vogliamo avvicinarci ai giovani»

Caffetteria Farina, lo storico bar ha aperto anche in centro: «Vogliamo avvicinarci ai giovani»
di Bianca Francavilla
3 Minuti di Lettura
Venerdì 22 Ottobre 2021, 05:02 - Ultimo aggiornamento: 11:44

C'è un nuovo locale nel centro di Latina, che ha inaugurato appena due giorni fa. Si tratta del bar Farina, costola dello storico locale di via Cesare Augusto, ora approdato in una delle strade più frequentate della città: corso della Repubblica. La gestione del bar è in mano a Silvia, sorella di Emanuele a cui restano invece le chiavi dell'altro locale. L'intenzione di Silvia è proprio quella di coinvolgere un pubblico diverso, quello dei giovani.


«Ho deciso di spostarmi in centro racconta per iniziare una nuova avventura e cambiare tipo di locale. Faremo aperitivi e salotti musicali con musica particolare, ci sarà ad esempio il violino, senza però dare fastidio ai condomini. Come da tradizione e come mi ha insegnato mio padre Alfonso Farina, sarò sempre presente nonostante i dipendenti e lavorerò anche a Natale e a Pasqua, tranne un giorno di chiusura a settimana». In effetti Silvia non è certo una neofita del settore, è cresciuta nel bar del papà aperto nel lontano 1964. Al tempo via Cesare Augusto era un punto nevralgico perché lì finiva Latina. Non c'era la Pontina, ma solo l'Appia come via di comunicazione e gli automobilisti passavano per forza davanti al bar e lo consideravano un punto di ritrovo. Ad oggi il locale storico, dove il gestore ogni giorno consegna in bicicletta la colazione ai clienti più affezionati, ha in mente di rifarsi il look e tra qualche mese ci sarà l'inaugurazione dei nuovi spazi. Nel frattempo Silvia ha deciso di cambiare location «perché ho in mente un tipo di lavoro diverso, voglio avvicinarmi ai giovani. Anche i dipendenti che ho scelto sono tutti giovani, tranne me e il cuoco già avviato che sarà una sorpresa».

Una scelta coraggiosa in un periodo storico difficile e in cui il centro è pieno di locali. «Ma ho fiducia in quello che ho imparato» commenta la titolare. Il nuovo bar, che ha aperto i battenti il 20 ottobre ed è già stato preso d'assalto da molti curiosi, è stato per qualche giorno al centro di alcune polemiche sui social network per un gazebo installato, al momento rimosso. «Ho i permessi e il gazebo tornerà conclude Silvia - Credo che la polemica sia stata portata avanti solo a scopo politico perché non è sorretta da nessun fondamento. Non è mia intenzione fare nessun passo falso proprio perché il bar Farina ha un nome storico e intendo onorare la reputazione. Si tratta di un gazebo amovibile che non deturpa in nessun modo il pavimento e l'architettura storica della città. Ha le rotelle e ha il solo scopo di permettere al locale, di soli 26 metri quadrati, di posizionare tavolini all'esterno».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© RIPRODUZIONE RISERVATA