Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Dall'abbandono ad Alvito alla vacanza in Francia, la nuova vita di Cristopher

Cristopher
di Roberta Pugliesi
3 Minuti di Lettura
Lunedì 20 Giugno 2022, 09:21 - Ultimo aggiornamento: 21 Giugno, 09:46

Dalla strada alla Costa Azzurra, passando per il canile sanitario e poi il rifugio Recchia di Arpino: la nuova vita di Christopher, setter inglese, che ha trovato una famiglia davvero speciale. È la storia di un cane con una modesta predisposizione venatoria ma una infinita simpatia, tipica dei setter, non particolarmente abile a cacciare beccacce e starne e per questo lasciato in mezzo alla strada, tra stenti, fame e sete. Vagava sulle strade di Alvito e dopo alcune segnalazioni è stato accalappiato. Era spaventato, triste, spaesato. È finito nel canile sanitario Iafrate di Arpino ma solo per poco tempo perché poi è stato spostato nel vicino rifugio Recchia dove l'amore di Giulia e di tutte le altre volontarie che si sono prese cura di lui, innamorandosene a prima vista, gli hanno fatto dimenticare i giorni tristi e l'abbandono.

Christopher è diventato la mascotte di rifugio, un vero e proprio giullare, gioioso e furbo. La sua caratteristica - che l'ho fatto conoscere al popolo della rete attraverso i video che Giulia ha pubblicato sui social network - è quella di rubare gli oggetti, come coperte e gadget e sparire.

È trascorso un anno dal suo arrivo quando una mattina di qualche tempo fa nel rifugio è arrivato un volontario dell'associazione Ekos Pet dalla Germania, in uno dei tanti viaggi che l'associazione compie nel tentativo di far adottare i cani anche fuori dei confini italiani. Quando ha visto Christopher ha pensato che potesse essere il cane perfetto per una famiglia che cercava un amico allegro e giocherellone. E così è stato. Un amore a prima vista tra lui e la famiglia tedesca che dopo aver visto alcuni video di Christopher in azione se ne è subito innamorata. Christopher ha raggiunto la sua famiglia con una staffetta ed è stato travolto dalle coccole. Ieri per lui sono iniziate anche le vacanze in Costa Azzurra. L'associazione Ekos Pet ha scritto un post che è diventato subito virale con le fotografie di Christopher sulla costa francese, arrampicato sugli scogli che si gode la brezza marina: «Ed eccomi qua! Sono Enno, ex Christofer, ex cagnolino ciociaro adottato in Germania e in vacanza indovinate dove? In Francia, sulla Costa Azzurra: qui è tutto bellissimo. Acqua cristallina, cielo color zaffiro, sabbia diamantata ed erba smeraldo. Ho meritato di vivere questa esperienza, ho meritato una famiglia così straordinaria, ho meritato tutto ciò dopo essere stato abbandonato, preso da persone sconosciute e portato in canile. Ma quell'esperienza è soltanto un lontano ricordo. Ora vi saluto ragazzi, devo prendere un pochino di sole per tornare in Germania abbronzato e far schiattare d'invidia i miei amici. Vi abbraccio forte forte. Sono felice». L'appello è ad adottare nei canili, sempre troppo pieni, dove tanti cani, la gran parte dei quali adulti, attende ogni giorno una famiglia. «Date una possibilità a un cane adulto - dice Giulia Tomei - non fatevi ingannare da dettagli irrilevanti come gli anni. Nei canili e nei rifugi è pieno di esseri viventi a cui potreste cambiare la vita e viceversa».
Roberta Pugliesi
© RIPRODUZIONE RISERVATA

© RIPRODUZIONE RISERVATA