La campagna elettorale dei partiti senza soldi: le entrate sono crollate​

di Diodato Pirone
Il principale partito italiano, il Pd, che ha la bellezza di 280 deputati, 99 senatori, centinaia di consiglieri regionali e un esercito di sindaci, nel 2016 ha vissuto con appena 20 milioni di euro, circa 54.000 euro al giorno. Che corrispondono al giro d’affari di un ristorante di grido o di un negozietto a gestione familiare o poco più. Un bestione politico che esprime il governo del Paese e riempe le pagine dei giornali riceve energie da un cordone finanziario (almeno in apparenza) più che scheletrico. La carestia regna...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Domenica 24 Dicembre 2017 - Ultimo aggiornamento: 25-12-2017 15:26

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 14 commenti presenti
2017-12-25 10:50:58
Se li faccia dare dai propri deputati ed altri del genere, che straguadagnano ogni mese cifre da capogiro, tenute severamente nascoste, ai cittadini italiani. Anzi più di sinistra sono, più sono sensibili a questa grande abbuffata.
2017-12-24 18:55:10
Grazie 5 stelle, se non fosse stato per Voi queste belle notizie non l'avremmo mai lette. Per i vitalizi non ce l'avete fatta ma speriamo che potrete provvedere dopo marzo.
2017-12-24 17:25:25
I partiti si sono appropriati dei vitalizi ,i senatori,i deputati,i consiglieri regionali prendono 15 mila euro al mese.I cittadini hanno già pagato che facciano una colletta tra di loro!!!!
2017-12-24 14:18:05
Non mi fanno pena. Il solo PD ha incassato, nel 2013, 45.8 milioni di euro di soldi NOSTRI come rimborsi elettorali. Nel contempo, il m5s ha rifiutato 42 milioni e si sono tagliati gli stipendi: i soldi sono andati al fondo ministeriale di aiuto per piccola e media industria. Perché il PD e gli altri del cdx hanno bisogno, a tutti i costi, di quel denaro? Comunque, buon Natale. p.diamante roma
2017-12-24 14:40:10
I grillini hanno rinunciato a parte della loro indennità, come fanno da sempre anche i parlamentari del PD che devolvono al partito una quota dell'indennità. Invece i grillini incassano i nostri soldi, tanti, per finanziare le attività di propaganda: nel 2016 hanno incassato circa 520.000 euro contro i 190.000 del 2015, giustificandoli con l'esigenza di fare propaganda contro il referendum del 4 dicembre. A spese nostre...con i risultati che stiamo subendo e subiremo ancora per anni, vale a dire il ritorno alla Prima Repubblica. Un po' di raziocinio non guasterebbe! Ancora: i partiti non hanno soldi perché il PD ha abolito il finanziamento pubblico...però tutti a parlare dei grillini!
14
  • 41
QUICKMAP