E' morto allo Spallanzani di Roma Tino Di Marco, fu assessore con la Dc

2 Minuti di Lettura
Domenica 5 Dicembre 2021, 05:01

IL LUTTO
Sgomento a Latina per la scomparsa dell'architetto Martino Di Marco, 70 anni, morto venerdì sera allo Spallanzani dove era stato ricoverato per Covid. Martino, detto Tino, Di Marco era un personaggio molto noto nel capoluogo pontino, per la sua attività politica iniziata con la Democrazia Cristiana, sin da giovanissimo, che lo aveva portato a ricoprire la carica di consigliere comunale e di assessore alla Cultura dal 1981 al 1984. Dal 1990 al 1992 era stato assessore all'Urbanistica. E' una grossa perdita per la città ha commentato il consigliere comunale Giuseppe Coluzzi -. Una persona validissima, un professionista apprezzato, di vedute lungimiranti per la crescita della città. Un carissimo amico con il quale iniziai a fare politica 50 anni nel movimento giovanile della Dc, proseguendo con la Dc e poi in Forza Italia. Una mente aperta, prestata al suo impegno civico. L'architetto Di Martino ha fatto sorridere intere generazioni con il suo Carnevale, organizzando a Latina la sfilata di carri dal 1977 per ben 35 edizioni: Lo faceva con grande impegno, senza alcun fine di lucro, esclusivamente per divertire i più giovani e soprattutto i bambini ha raccontato il figlio Francesco Non ha mai voluto che si istituisse un premio per il carro più bello per lasciare libere tutte le espressioni artistiche senza obiettivi da raggiungere». Di Marco fondò insieme ad alcuni amici e compagni di università l'Associazione per il Carnevale di Latina, che ieri lo ha voluto ricordare. «Nelle ultime edizioni si legge in una nota dell'associazione - il nostro presidente si adoperò per la realizzazione di un carro che coinvolgesse i ragazzi con disabilità. Il suo grande cuore e la sua generosità hanno lasciato un segno». In città si ricorda che da giovanissimo tappezzò le strade di manifesti elettorali scritti a mano «e nonostante i pochi mezzi e la poca esperienza riuscì subito a raccogliere grandi consensi». Dal 1999 al 2018 fu dirigente del Comune di Fondi. Numerosi i messaggi di cordoglio rivolti alla moglie Silvana e ai figli Francesco e Cristina. I funerali martedì alle 11 a Santa Marina Goretti.
R.Cam.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

© RIPRODUZIONE RISERVATA