Calcio, serie C: danno e beffa per il Latina, ora serve un'impresa per i play off

I nerazzurri pronti a partire per Catania, poi....
di Giovanni Del Giaccio
3 Minuti di Lettura
Lunedì 11 Aprile 2022, 10:27 - Ultimo aggiornamento: 10:30

 Il fallimento del Catania, l'esclusione dal campionato e i punti tolti alle squadre che avevano vinto o pareggiato contro gli etnei hanno rivoluzionato la classifica del girone C di serie C. Soprattutto in chiave play off, dove il Latina ha in mano il proprio destino, ma solo vincendo le due gare che restano. Danno e beffa per i nerazzurri, i quali pronti a partire per Catania sono rimasti a casa e ieri hanno assistito - da spettatori - alle partite che delineano una graduatoria che matematicamente può ancora dire molto.

Un conto, però, sarebbe stato rimanere a 44, i punti che aveva il Latina prima della trasferta mancata (perdendo ipoteticamente anche a Catania) e un altro è ritrovarsi a 41 senza aver giocato.
A questo punto, quando mancano 180 minuti alla fine della stagione, la formazione allenata da Daniele Di Donato può arrivare massimo a 47 punti, vincendo entrambe le gare: quella di domenica al Francioni contro il Monopoli e la trasferta in casa del Monterosi Tuscia una settimana dopo. La prima è matematicamente qualificata per i play off ma punta a un piazzamento migliore per giocarsi l'accesso in B, la seconda ha un piede nel prosieguo della stagione ma non ancora la certezza.
Oggi come oggi i nerazzurri possono solo sperare di raggiungere la Juve Stabia - che ha 47 punti - o superare il Picerno che ne ha 46. I campani domenica avranno lo scontro diretto con i lucani e lì si deciderà buona parte delle sorti di entrambe le formazioni. La Juve Stabia, poi, dovrà vedersela con la Virtus Francavilla già qualificata ai play off ma in lotta per una posizione migliore possibile. Proprio sulla Juve Stabia, però, si addensano ombre di penalizzazione che potrebbero riservare ulteriori sorprese in classifica. Picerno, invece, chiuderà in casa contro il Taranto che vuole evitare i play out.
Davanti ai nerazzurri e in corsa per i play off ancora matematicamente raggiungibili ci sono anche la Turris e il Campobasso, entrambe a 43 punti. La squadra di Torre del Greco se la vedrà con il Messina ormai salvo e la Paganese condannata ai play out ma ancora in cerca di una migliore classifica per avere il vantaggio di poter giocare in casa. Campobasso, invece, se la vedrà prima con il Catanzaro - che dall'esclusione del Catania ha subito i danni peggiori, scivolando al quarto posto - e poi il Potenza che invece è in piena lotta salvezza.

 LA RIPRESA

I nerazzurri torneranno ad allenarsi oggi alle 14,30 in vista del finale di stagione, dopo aver goduto di una domenica di inaspettato riposo. Esposito e compagni sanno bene che il futuro dipende da loro - oltre che dai risultati di chi è davanti - e che non possono commettere errori. Raggiungere la salvezza è stato senz'altro il risultato della stagione, ma per come si erano messe le cose centrare i play off sarebbe stato un giusto premio. Purtroppo il Latina da un certo momento si è perduto per strada, ma adesso la squadra ha l'occasione di dimostrare che quanto fatto entrando in zona play off non era un fuoco di paglia.
Giovanni Del Giaccio
© RIPRODUZIONE RISERVATA

© RIPRODUZIONE RISERVATA