Nascondeva in garage 500 bombe carta: uomo arrestato dai carabinieri ad Aprilia

Nascondeva in garage 500 bombe carta: uomo arrestato dai carabinieri ad Aprilia
di Raffaella Patricelli
2 Minuti di Lettura
Giovedì 23 Dicembre 2021, 08:42

 Erano stati illecitamente prodotti, ma soprattutto erano conservati in modo scellerato senza alcuna tutela. Mezzo quintale di prodotti esplodenti è stato sequestrato dai carabinieri del Reparto Territoriale di Aprilia: il materiale pericoloso era nascosto tra il garage e l'abitazione di un uomo del posto, nella zona Toscanini, adiacente ad altre abitazioni. Una condizione altamente pericolosa che fortunatamente è stata risolta dai militari dell'Arma coordinati dal tenente colonnello Paolo Guida. Il blitz è scattato ieri. Il custode o proprietario del materiale esplodente è stato tenuto sotto osservazione e poi perquisito. L'ispezione, accurata, ha permesso di recuperare 393 bombe carta e 156 candelotti di elevata pericolosità. Gli artifizi pirotecnici erano stoccati in condizioni pessime, se fossero esplosi avrebbero potuto creare serie conseguenze alle persone e all'appartamento. L'intervento è stato eseguito insieme alla squadra artificieri antisabotaggio del comando provinciale di Roma per mettere in sicurezza i fuochi d'artificio e trasferirli in un luogo più sicuro. È stato il personale Artificieri, infatti, ad eseguire un sopralluogo e a valutare la pericolosità delle bombe carta e dei candelotti. Di conseguenza i fuochi pirotecnici sono portati in una cava ed eliminati in sicurezza.

Video

Se utilizzati senza alcuna cautela avrebbero potuto creare danni pesanti. L'apriliano perquisito che sperava di vendere tutto nel mercato nero prima di incappare nel controllo è stato arrestato ed ora è a disposizione dell'autorità giudiziaria. I controlli sulla detenzione e la vendita di materiale esplodente pericoloso e non autorizzato sono stati disposti dal comando provinciale di Latina su tutto il territorio. Proseguiranno nei prossimi giorni, per tutte le festività, con gli obiettivi di eliminare i prodotti pericolosi e non autorizzati e per garantire sicurezza ai consumatori. Si sa che in questo periodo aumentano l'uso e la vendita di artifizi pirotecnici, anche in vista dell'ultimo dell'anno. Un fenomeno che però andrebbe strettamente ridotto per evitare incidenti gravi per i più piccoli, ma anche per tutelare gli animali domestici che spesso subiscono in modo grave i pesanti frastuoni che si generano dallo scoppio di petardi e altri fuochi d'artificio. C'è chi però resta appassionato di tali oggetti, l'essenziale ora è non abusarne e utilizzarli in completa sicurezza.
Raffaella Patricelli
© RIPRODUZIONE RISERVATA

© RIPRODUZIONE RISERVATA