Fisco: un forum per analizzare la Legge di Bilancio 2022

A.N.CO.T. attiva per la semplificazione amministrativa

Contenuto a cura di Piemme Brand Lab in collaborazione con A.N.CO.T.

Il mondo fiscale è un contesto complesso in cui orientarsi, che prevede continui aggiornamenti in ambito tributario e amministrativo e la capacità di saper cogliere le opportunità che i continui cambiamenti portano con sé. La figura chiave quindi che funge da guida in questo mondo in evoluzione è quella del tributarista, vero e proprio alleato delle imprese sia per la gestione della quotidianità sia per cogliere nuove opportunità. E’ inoltre un esperto specialista della normativa sui tributi e sulle imposte dirette e indirette. Il suo compito è di controllare e garantire che tutte le leggi fiscali siano correttamente applicate. Allo stesso tempo valuta l’impatto della fiscalità sugli atti e la contrattualistica dell’azienda per cui offre la sua consulenza.
 

A.N.CO.T.: un punto di riferimento per la formazione

In questo contesto così complesso e soprattutto soggetto a continui aggiornamenti normativi e fiscali, l’Associazione Nazionale Consulenti Tributari (A.N.CO.T.) si pone come una colonna portante su cui fare affidamento. In primis offre infatti formazione gratuita, tutela e servizi alla categoria. Inoltre, dal 1984, si adopera per la semplificazione del sistema fiscale e tributario ovvero per il rilancio e la crescita del Paese, incentrando la propria attività sui cardini della crescita e del confronto. Il sodalizio si è battuto per la Legge 4/2013 che ha riformato le professioni non ordinistiche e ha dato il fattivo contributo per il novellato articolo 63 del Dpr 600/73 che ha permesso la rappresentanza e l’assistenza presso gli uffici finanziari. Ha lavorato poi per l’approvazione del Jobs Act del lavoro autonomo, per l’aliquota previdenziale al 25% e per l’inserimento dei tributaristi nell’indice Ini-Pec. Grazie alla sottoscrizione di una convenzione con Kiwa Cermet SpA, permette agli iscritti di ottenere la certificazione della figura del tributarista come previsto dalla norma UNI11511.
 

Ultimo dei risultati ottenuti dall’A.N.CO.T. è l’inserimento dei tributaristi tra i professionisti che potranno registrarsi sul portale di reclutamento “in PA”, messo a punto dal Governo. Ciò è stato reso possibile dalla sottoscrizione del protocollo d’intesa tra la Confederazione AEPI, a cui A.N.CO.T. è associata e il Ministro per la Pubblica Amministrazione Renato Brunetta.
 

A.N.CO.T. propone la sua offerta di formazione in maniera gratuita ai propri iscritti. Il calendario si compone di 200 corsi all’anno distribuiti in 21 Poli Formativi su tutto il territorio nazionale, realizzati in collaborazione con il Comitato Scientifico della Fondazione Dino Agostini”.
 

A.N.CO.T. per le imprese

Non solo formazione quindi, perché A.N.CO.T. Service mette a disposizione in un’unica piattaforma i servizi fondamentali per le imprese e gli studi professionali membri dell’associazione. Tra i principali possiamo elencare l’ottenimento per esame della Certificazione UNI, l’utilizzo del Portale A.N.CO.T. Service dedicato per pratiche Cciaa, la garanzia di servizi Caf quali Modello 730 e Isee, senza dimenticare la possibilità di emissione della Carta nazionale dei servizi e di Spid e Pec. Tra le attività e i servizi proposti ricordiamo anche quello dedicato alla crisi d’impresa, il portale di fatturazione elettronica e il connettore automatico con l’Agenzia delle entrate per il reperimento diretto dei documenti SDI, sistema d’interscambio tra PA e contribuente.

 


I vantaggi per gli associati

Iscriversi all’Associazione Nazionale Consulenti Tributari, dunque, non vuol dire solo acquisire diritti fondamentali per la vita quotidiana di un professionista ma anche essere al centro di un dibattito sullo sviluppo futuro della professione e delle professioni, che si traduce, in definitiva, nel dare un contributo anche alla crescita del Paese. Significa lavorare fianco a fianco in un ambiente attento alle istanze dei giovani tributaristi, come dimostra anche la riduzione della quota associativa del 2021 del 25%, un'agevolazione che non ha penalizzato la qualità dei servizi offerti.
 

Le quote associative per i soci ordinari, nel 2022, sono state riconfermate: inoltre, il Consiglio Direttivo Nazionale A.N.CO.T. ha proposto, ottenendo l’approvazione da parte dell’Assemblea Nazionale, la medesima tipologia di agevolazione per i soci sostenitori (dipendenti, collaboratori, iscritti all’Albo).
 

L’Assemblea ha, inoltre deliberato, l’estensione a cinque anni (rispetto ai precedenti tre) delle agevolazioni economiche per i soci junior, di età inferiore ai trent’anni, nuovi o già iscritti e la riduzione delle quote d’iscrizione per le società.

Forum Fisco, al via la quarta edizione

L’A.N.CO.T, Associazione Nazionale Consulenti Tributari, organizza il 20 gennaio prossimo, in collaborazione con la Fondazione “Dino Agostini” e A.N.CO.T Service, il quarto Forum Fisco per analizzare con tutti i tributaristi che vorranno partecipare le disposizioni fiscali della Legge di Bilancio 2022. L’evento è gratuito, aperto a tutti e sarà fruibile sul sito istituzionale www.ancot.it: tutti i tributaristi A.N.CO.T partecipanti avranno diritto ad otto crediti formativi.

“Il nostro ormai consueto ed atteso evento formativo di inizio anno – ha dichiarato il Presidente A.N.CO.T Celestino Bottoni – sarà come sempre il primo momento per approfondire le tante novità intervenute con la Legge di Bilancio 2022. Si tratta di un appuntamento che mi aspetto richiami numerosi colleghi, com’è accaduto in passato, ma che deve tener conto del perdurare della pandemia e, quindi, invece di svolgersi a Milano in presenza ed in collegamento contemporaneo con tutte le sedi A.N.CO.T regionali, sarà fruibile da remoto”.
 

Al Forum Fisco, in modalità webinar, si potrà accedere, oltre che dal sito A.N.CO.T, anche dalla piattaforma GoToWebinar, previa iscrizione aperta a tutti per ottenere i crediti formativi.
 

“Quest’anno – prosegue il Presidente Bottoni – oltre alle relazioni sulla Legge di Bilancio, che saranno sicuramente oggetto di ampio dibattito, avremo anche la possibilità di approfondire la riforma fiscale, un tema importante per la nostra associazione che spesso è stata chiamata a dare il suo fattivo contributo durante le audizioni presso le commissioni congiunte di Camera e Senato”.

Su quest’ultimo specifico argomento verterà la relazione di Maurizio Leo, che sarà uno dei sette relatori della quarta edizione di Forum Fisco, tra i quali i componenti del Comitato Scientifico della Fondazione “Dino Agostini”, moderati dalla giornalista Carla Maria De Cesari: sono previsti gli interventi di Gianfranco Ferranti, Gabriele Sepio, Nicola Forte, Giacomo Manzana, Franco Ricca e Claudio Carpentieri. In chiusura, previsto l’intervento di Giovanni Bolzoni, Presidente della Fondazione “Dino Agostini”.

Per informazioni è possibile visitare il sito www.ancot.it e scrivere a leggebilancio@fondazionedinoagostini.it.

Il link per effettuare l’iscrizione è il seguente: https://attendee.gotowebinar.com/register/8087701190502024716

© RIPRODUZIONE RISERVATA