Nasceranno all'Angelo i gemellini di e Alice e Alvaro Morata

Nasceranno all'Angelo i gemellini di e Alice e Alvaro Morata
di Davide Tamiello
2 Minuti di Lettura
Giovedì 26 Luglio 2018, 05:05 - Ultimo aggiornamento: 28 Luglio, 11:20

MESTRE - C'è chi, come la coppia più glamour del momento, Fedez e Chiara Ferragni, decide di far nascere il proprio erede in una clinica iper specializzata di Los Angeles. E poi c'è chi, invece, preferisce affidarsi alla struttura pubblica della città in cui è nata e cresciuta: Alvaro Morata e Alice Campello, in dolce attesa di due gemelli, ieri erano all'ospedale dell'Angelo di Mestre per le ultime visite di controllo in attesa del lieto evento previsto, con il beneficio di tutti i dubbi del caso, per la prossima settimana (probabilmente il 2 agosto). I nomi ormai sono cosa fatta: Leonardo (un omaggio all'ex compagno di squadra Bonucci?) e Alessandro. Ieri, l'ingresso del calciatore spagnolo del Chelsea e della modella e influencer mestrina nell'androne dell'ospedale ha, com'era prevedibile, attirato nugoli di fan: personale dell'ospedale e utenti si sono dati il cambio in una staffetta continua a caccia di una foto o di un autografo. Morata non si è tirato indietro e gli scatti, in pochi minuti, erano già su Facebook e Instagram. Dall'Angelo nessuna conferma ufficiale, ma gli amici di Alice avrebbero confidato che sarebbe stata lei a volere fortemente l'ospedale cittadino. Una scelta, in fin dei conti, decisamente più anomala rispetto ai colleghi vip: in circostanze come questa, è naturale che si cerchi la condizioni di maggior riservatezza possibile. E chi vive con la luce dei riflettori perennemente accesa, spesso ha l'umana pretesa di godersi in privata tranquillità la nascita del proprio figlio. C'è da dire, però, che i due sposini in passato hanno dimostrato di reggere decisamente bene le uscite pubbliche, in particolare nel Veneziano. Basti pensare al loro matrimonio da fiaba, con centinaia di curiosi ad accerchiare la basilica del Redentore alla Giudecca in attesa dell'arrivo della sposa (ma anche dei 400 ospiti invitati, tra cui anche diversi compagni blancos di Morata, che allora militava nel Real Madrid). Il bomber dei blues non sembra disdegnare le trasferte mestrine: al Green Garden club di Asseggiano si ricorda ancora la sua partita di tennis con il cognato, il fratello di Alice, con un pubblico improvvisato degno di un mini Wimbledon.
Detto questo, è già scattato il toto parto, e non solo quello di Alice e Alvaro. C'è da scommetterci: quanti futuri papà mestrini staranno contando i giorni nella speranza di ritrovarsi come vicini di stanza il campione e la modella?
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA