Alessia, studentessa univesitaria non vaccinata: «Diritti negati, ma pago le tasse». La risposta di Ca' Foscari

Alessia, studentessa univesitaria non vaccinata: «Diritti negati, ma pago le tasse». La risposta di Ca' Foscari
di Paolo Calia
3 Minuti di Lettura
Mercoledì 12 Gennaio 2022, 12:06 - Ultimo aggiornamento: 13 Gennaio, 10:45

TREVISO - Alessia, 21 anni, non vaccinata. Studentessa universitaria di Ca' Foscari alle prese con la vita senza Green pass. In una lunga lettera descrive le sue difficoltà ed evidenzia un punto: l'impossibilità di raggiungere l'università con i mezzi pubblici perché priva del passaporto verde rinforzato e l'impossibilità dell'università di garantirle l'opportunità di fare gli esami online, a suo dire, minando il diritto allo studio.

Studentessa non vaccinata: la mia vita senza Green pass

Alessia lo afferma chiaramente: «L'università Ca' Foscari di Venezia non garantisce a studenti come me, non vaccinati, la possibilità di svolgere gli esami online, ma sono costretta a recarmi in sede per svolgerli in presenza, cosa che non posso fare perché per me è vietato salire sui mezzi pubblici. Lavoro per pagarmi l'università, università che non mi garantisce gli stessi diritti di uno studente vaccinato, nonostante io paghi le tasse. Negare il diritto allo studio, negare la possibilità di svolgere gli esami, non è più giustificabile». Questa, insomma, laccusa. Che però l'università, con molto garbo ma altrettanta fermezza, rispedisce al mittente.


La risposta di Ca' Foscari

Dopo aver fatto le verifiche, i vertici dell'ateneo si limitano a una risposta concisa ma completa: «Ca' Foscari - si legge in una nota - garantisce a ogni studente e ogni studentessa la possibilità di fare in sicurezza gli esami che sono previsti in presenza, previa presentazione della certificazione verde base, ottenibile quindi anche con un tampone negativo. L'esame scritto può essere sostenuto on line nei casi di esenzione previsti dalle disposizioni ministeriali». In poche parole: nei locali dell'università si può tranquillamente entrare col Green pass base, quindi anche dopo aver effettuale solo un tampone con esito negativo. Gli esami, soprattutto gli scritti, si possono quindi svolgere in tutta sicurezza rispettando gli accorgimenti del caso dall'obbligo della mascherina al distanziamento. Per quanto riguarda la possibilità di fare gli esami online «Ci atteniamo alle disposizioni ministeriali», sottolineano da Ca' Foscari. E le categorie ammesse a questo tipo di prova sono ben chiare. Infine la questione dei trasporti pubblici, l'Università non la prende nemmeno in considerazione perché non rientra nelle sue competenze. Conclusione: gli studenti non vaccinati possono accedere ai corsi se con tampone negativo o comunque con Green pass di base. E devono provvedere per conto loro a raggiungere la sede.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA