Tifoso morto a Milano, indagini Digos
su dieci auto dei tifosi del Napoli

Venerdì 4 Gennaio 2019
Sono una decina le autovetture sulle quali viaggiavano i tifosi del Napoli che erano presenti in strada durante gli scontri pre partita di Inter-Napoli dello scorso 26 dicembre durante i quali è stato investito l'ultrà Daniele Belardinelli, poi deceduto in ospedale. L'attività investigativa della Digos della Questura di Napoli si sta concentrando proprio su queste vetture e sui passeggeri grazie al supporto delle informazioni (come le targhe) fornite dagli investigatori milanesi. L'obiettivo dei poliziotti partenopei è identificare tutte le vetture e tutti i tifosi partenopei che erano presenti in strada quando Belardinelli è stato investito. Al momento risulta indagato un giovane napoletano che sarebbe stato alla guida della Volvo V40 (sequestrata) che ha investito Belardinelli. Un passaggio fondamentale, quest'ultimo, che consentirà di eseguire accertamenti sulla macchina allo scopo di rilevare eventuali tracce di Dna utili per identificare vittima e persone presenti a bordo. Individuate anche altre due auto che a breve, se gli inquirenti lo riterranno opportuno, potrebbero essere sottoposte a sequestro. © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Romani pronti al rientro ma potrebbero ripensarci

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma