Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Green pass, donna va al ristorante senza certificato e i carabinieri scoprono che era agli arresti domiciliari

Green pass, donna va al ristorante senza certificato e i carabinieri scoprono che era agli arresti domiciliari
1 Minuto di Lettura
Lunedì 30 Agosto 2021, 09:55 - Ultimo aggiornamento: 13:33

Dovrà rispondere di evasione la 29enne di Pomigliano arrestata dai carabinieri della sezione radiomobile di Giugliano in Campania. Tutto nasce da un controllo ai greenpass dei clienti di alcuni dei ristoranti in via ripuaria, strada che conduce al litorale di Varcaturo. Tutti i clienti mostrano il QR code. Tutti in regola, tranne una donna. 

Video

Non ha il greenpass né il risultato di un tampone recente e nemmeno i documenti di identità. Quando i militari riescono ad identificarla scoprono che la donna fosse sottoposta ai domiciliari e che la cena “clandestina” le sarebbe costata cara. Arrestata prima che arrivasse il conto, la 29enne è stata sottoposta nuovamente agli arresti in casa e attende ora l’udienza di convalida. Per lei e per il ristoratore anche una sanzione per violazione alla normativa anti-contagio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA