Wizzair, missione ad alto rischio: entra in Ucraina e recupera aereo rimasto bloccato da 7 mesi

Lo spazio aereo dell'Ucraina è stato in gran parte chiuso agli aerei passeggeri dall'invasione russa

Wizzair, missione ad alto rischio: entra in Ucraina e recupera aereo rimasto bloccato da 7 mesi
2 Minuti di Lettura
Sabato 17 Settembre 2022, 19:40 - Ultimo aggiornamento: 18 Settembre, 12:40

Wizz Air ha rimpatriato uno dei quattro jet Airbus rimasti bloccati in Ucraina da quando la Russia ha invaso l'Ucraina alla fine di febbraio. I dati di Flightrader24 hanno mostrato che l'Airbus A320 è volato da Leopoli, nell'Ucraina occidentale, a Katowice, nella vicina Polonia, martedì. Il jet stava volando a 10.000 piedi quando alla fine è riapparso sul radar quando è entrato nello spazio aereo polacco dopo aver spento il suo sistema di localizzazione.

Russia, piloti si riparano gli aerei da soli. Il ministero: «Devono essere anche dei tecnici»

Perché era una missione rischiosa

Lo spazio aereo dell'Ucraina è stato in gran parte chiuso agli aerei passeggeri dall'invasione russa, così come alcuni dei suoi aeroporti, lasciando quattro jet Wizz Air bloccati per quasi sette mesi. Volare a bassa quota potrebbe aver aiutato il jet a evitare di essere rilevato da radar o missili antiaerei.

La conferma del portavoce

Un portavoce della compagnia aerea ha detto a Insider: "Wizz Air conferma che, a seguito di un'approfondita valutazione del rischio e di un'accurata preparazione, il suo unico aereo con base a Leopoli è partito dall'aeroporto internazionale Danylo Halytskyi ed è atterrato con successo a Katowice il 13 settembre 2022". La missione di salvataggio segna il primo passo nei piani di Wizz per salvare i suoi jet . La compagnia aerea non ha commentato i piani per liberare i restanti tre aerei Airbus che sono ancora bloccati a Kiev.

© RIPRODUZIONE RISERVATA