Ragazza stuprata in vacanza da 12 coetanei: orrore a Cipro, molti sono minorenni

Giovedì 18 Luglio 2019 di Federica Macagnone
4
Diciannovenne stuprata in vacanza da 12 coetanei: orrore a Cipro, molti sono minorenni

Si è trasformata in un incubo la vacanza a Cipro di una 19enne britannica che è stata violentata da un gruppo di uomini nella località turistica di Ayia Napa. La polizia ha finora arrestato dodici turisti israeliani, alcuni dei quali hanno meno di 18 anni: una fonte della polizia ha riferito che le indagini sono appena iniziate e, per proteggere la privacy della vittima e dei ragazzi implicati, sono state fornite poche notizie. Non si sa ancora quanti dei ragazzi siano coinvolti nello stupro: l'unica cosa certa è che sono in stato di detenzione.

Giovane turista violentata in vacanza: condannato il branco dei minorenni
 


Al momento non si sa neanche se i ragazzi conoscessero la vittima o se l'avessero incontrata ad Ayia Napa. I sospetti compariranno giovedì in un tribunale distrettuale di Famagosta per l'udienza di custodia. Il ministrero degli Esteri di Israele ha reso noto in una nota di essere a conoscenza del caso e che i diplomatici hanno avuto la possibilità di parlare con i ragazzi coinvolti. «Il console israeliano a Nicosia, Yossi Wurmbrand, sta seguendo gli sviluppi ed è in contatto con i detenuti - ha detto un portavoce del dicastero al Times of Israel - Le loro famiglie sono state informate e saranno tenute aggiornate».

Turista 15enne stuprata nella sauna di un hotel di lusso: era in vacanza con i genitori
 

La zona di Ayia Napa a Cipro

Ayia Napa è una popolare meta turistica per i più giovani per le sue spiagge incontaminate e la vivace vita notturna. Nel 2016 il 22enne turista britannico George Low venne pugnalato e morì in un bar della zona: lui e un suo amico erano stati aggrediti dopo essere stati sorpresi mentre urinavano in pubblico.

Ultimo aggiornamento: 20:59 © RIPRODUZIONE RISERVATA