Violentata per 40 minuti in metro e nessuno interviene: «Filmavano con i cellulari invece di chiamare i soccorsi»

Violentata per 40 minuti in metro senza che nessuno intervenisse: i passanti si sono limitati a filmare l'aggressione
3 Minuti di Lettura
Mercoledì 20 Ottobre 2021, 17:00

Abusata nella metro per 40 minuti senza che nessuno desse l'allarme. Invece che interrompere la violenza i passanti hanno filmato l'accaduto con i propri cellulari. È accaduto a Filadelfia, capitale della Pennsylvania mercoledì notte. Oggi è arrivata la conferma da parte della polizia: nessuno quella sera ha telefonato al numero di emergenza 911 per segnalare l'accaduto.

La violenza

La donna stava attenendo di arrivare alla fermata di casa per scendere uscire dalla metropolitana quando è stata aggredita e violentata da un uomo. I video sono comparsi poche ore dopo online, mentre le autorità  hanno confermato che non ci furono segnalazioni.
Le forze dell'ordine stano ancora indagando sull'episodio avvenuto la sera dello scorso 13 ottobre all'interno di un treno della Southeastern Pennsylvania Transportation, una metro locale. 

«Alcuni passanti tenevano il celluare con la fotocamera accesa rivolta nella direzione dell'aggressione», ha raccontato lo scorso lunedì Thomas J. Nestel III capo della polizia di Filadelfia nel corso si una conferenza stampa.

In arresto un 35enne

Le forze dell'ordine hanno fermato e arrestato Fiston Ngoy, 35 anni, al momento unico sospettato, con l'accusa di stupro e aggressione. Ngoy è in carcere e potrà essere liberato soltanto con una cauzione di 180mila dollari. L'uomo, che ancora non è chiaro se avrà un avvocato o un difensore d'ufficio per il processo, ha affermato di risiedere al rifugio per senza tetto della città americana.

Ngoy e la vittima sarebbero saliti sullo stesso treno e alla stessa fermata in una zona a North Philadelphia. Il violentatore si sarebbe seduto accanto alla donna poco dopo le 21:15 e l'avrebbe violentata per circa 40 minuti. Nelle immagini raccolte dalle telecamere di sicurezza si può vedere l'uomo che strappa i pantaloni della vittima intorno alle 22:00.

Il capo della polizia ha affermato che sicuramente in quel momento si trovavano lì alcuni cittadini ma che «non ci sono state segnalazioni alla polizia». «Nessuna chiamata al 911», ha affermato. L'attacco non è stato segnalato soltanto quando un dipendente della metro ha dato l'allarme.

Roma, rapinata e violentata in casa: arrestate tre persone. Potrebbe essere una "punizione"

Il messaggio della polizia

«Tutti dovrebbero essere indignati e disgustati per quanto accaduto e il nostro auspicio è la cittadinanza intera si renda partecipe alla costruzione di una clima di sicurezza diffuso», così la polizia. «Abbiamo bisogno dell'aiuto di tutti per venire a conoscenza di reati e incidenti quando si verificano», ha proseguito il capo della polizia Nestel.

Alanis Morisette rivela: «Violentata da più uomini quando avevo 15 anni. Nessuno mi ha ascoltata»

© RIPRODUZIONE RISERVATA