Violenta una sedicenne nella sua abitazione, accanto a lui dormiva il figlioletto

Lunedì 2 Settembre 2019 di Alessia Strinati
Violenta una sedicenne nella sua abitazione, accanto a lui dormiva il figlioletto

LONDRA - Stupra l'amica della sua sorellina minore mentre accanto dorme il suo bambino. Phillip John Crosland, 28 anni, padre di due bambini, ha violentato l'amica 16enne della sua sorella minore dopo essere tornato ubriaco a casa da una festa. Accanto a loro nel letto c'era il figlio più piccolo di lui. I fatti si sono svolti nella sua casa di Tamworth, nel nord-est del New South Wales.

Monica Bellucci e la scena dello stupro: «La violenza va mostrata per scuotere le coscienze»

Nella stessa si trovava la sua sorellina che aveva deciso di fare un pigiama party e invitare delle amiche. Una di loro, di notte, è stata raggiunta dal giovane che all'epoca a cui risalgono i fatti aveva 23 anni che l'ha minacciata e ha abusato di lei. Paralizzata e terrorizzata la vittima non ha parlato, né urlato. A rendere il tutto ancora più odioso, la presenza del figlioletto del suo aggressore nel letto accanto a loro.

Il giorno dopo la ragazza ha raccontato cosa era accaduto ai suoi genitori che hanno denunciato l'uomo. Crosland. supportato dalla moglie, ha dichiarato però che il sesso era stato consensuale. Crosland, come riporta anche il Daily Mail è stato dichiarato colpevole di stupro e ora è in attesa della sentenza definitiva.

Ultimo aggiornamento: 17:31 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Con la febbre in aeroporto non si finisce in quarantena

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma