Usa, vaccino: la Casa Bianca valuta stop temporaneo ai brevetti

Usa, vaccino: la Casa Bianca valuta stop temporaneo ai brevetti
3 Minuti di Lettura
Venerdì 26 Marzo 2021, 23:38 - Ultimo aggiornamento: 23:59

Liberare i brevetti dei vaccini sviluppati dalle case farmaceutiche. La Casa Bianca sta valutando se revocare lo scudo di protezione dei vaccini anti-Covid prodotti in Usa, realizzato a difesa del diritto di proprietà intellettuale. Lo riportano alcuni media Usa.

Vaccini, Oms: «I produttori rinuncino ai guadagni sui brevetti per velocizzare l'immunizzazione»

La mossa permetterebbe ad altri Paesi di replicare i vaccini esistenti, venendo così incontro alle crescenti preoccupazioni sul fatto che solo un pugno di Paesi ricchi abbia il diritto di disporre di un ammontare sproporzionato di dosi rispetto alla disponibilità globale.

La speaker della Camera Nancy Pelosi avrebbe quindi scritto alla Casa Bianca sostenendo che la proprietà intellettuale venga messa a disposizione di tutti. La lettera di Pelosi non è pubblica; è arrivata dopo che diversi colleghi democratici hanno sollevato la questione dei brevetti. 

Vaccini, Draghi: «Cittadini europei ingannati da alcune case farmaceutiche». Von der Leyen: dosi Ue restano qui

Obbligati a crescere, Messa: «Vaccino subito grazie alla ricerca». Ricciardi: «Vaccinazione di massa da sola non garantirà normalità». Il webinar

Al momento si sta valutando se sospendere temporaneamente la proprietà intellettuale a Big Pharma. Come riporta la Cnbc questo stop a tempo si applicherebbe a tutte le tecnologie mediche per trattare o prevenire il Covid-19. Il Sudafrica e l'India hanno fatto già una richiesta formale all'Organizzazione Mondiale del Commercio per rinunciare alle protezioni fino alla fine della pandemia. La Casa Bianca non ha ancora preso una decisione. 

Vaccino, la produzione in Italia pronta entro l'autunno. Draghi, pressing sulla Ue

Sputnik, accordo per la produzione in Italia (Reithera in pole). Ema: «Approvazione vaccino a maggio»

© RIPRODUZIONE RISERVATA