DONALD TRUMP

Assalto al Congresso, i Simpson sapevano tutto: nella serie una rivolta del 20 gennaio

Venerdì 8 Gennaio 2021
Usa 2020, i Simpson sapevano tutto: Jake Angeli è simile a un personaggio della serie

Le profezie dei Simpson si avverano ancora: Jake Angeli, il «vichingo» trumpiano non è presente in una puntata della serie ideata dal fumettista Matt Groening, nonostante i fotomontaggi apparsi subito dopo l'assalto al Congresso sui social. Ma, il 31° speciale di Halloween intitolato "Treehouse of Horror XXXI", è effettivamente ambientato durante l'Election Day, e la pacifica comunità di Springfield si reca alle urne. Tutto procede bene, ma in realtà è solo un sogno di Homer Simpson. Che si è dimenticato di andare a votare perché sta dormendo, e quando si sveglia tutto è andato storto: il suo voto, mancante e nullo, ha fatto perdere i democratici, e ora gli Stati Uniti sono in balìa della guerra civile e di uno scenario apocalittico dove regnano la violenza, il caos e i robot.

Questo nel famoso cartone animato, nella realtà «lo sciamano» Angeli ricorda solo vagamente il simpatico giardiniere dall'accento sardo William MacDougal. Il personaggio, in una puntata, mostra in alto il pugno e la rabbia ma senza il copricapo di Jake Angeli. Comunque, dopo la performance - indovinata - su Lady Gaga e la previsione dello smartwatch, dopo l'elezione di Donald Trump "profetizzata" nel lontano 2000 con la puntata «Bart to the Future», anche questa coincidenza fa esclamare ai fan della serie su Twitter: «Come ci riescono, ogni volta?».

 

Ultimo aggiornamento: 15:40 © RIPRODUZIONE RISERVATA