Ucraina, un altro sindaco rapito dai russi: potrebbe trovarsi nella città occupata di Nova Kakhovka

Ucraina, un altro sindaco rapito dai russi: potrebbe trovarsi nella città occupata di Nova Kakhovka
3 Minuti di Lettura
Lunedì 21 Marzo 2022, 17:59 - Ultimo aggiornamento: 19:02

Un altro sindaco ucraino rapito dai russi. È una pratica che gli occupanti russi stanno rendendo sistematica quando prendono possesso dei territori ucraini. 

Dopo il sequestro e l'arresto di altri quattro primi cittadini: Yevhen Matveyev (amministrazione di Dniprorudne), Ivan Fedorov (di Melitopol), Viktor Tereshchenko (alla guida del villaggio di Velykoburlutska) e  Ivan Samoilyuk (vicesindaco di Energodar) , ora tocca al sindaco di Beryslav. Sabato scorso Oleksandr Shapovalov e un altro attivista locale nella regione di Kherson sono stati rapiti dai russi. Lo fa sapere il capo dell'amministrazione militare regionale di Kherson Hennadii Lahuta su Telegram, come riporta Ukrinform.

«Il 19 marzo 2022, verso le 11, gli invasori russi hanno rapito il sindaco di Beryslav Oleksandr Shapovalov e un altro attivista locale», ha scritto Lahuta. Ieri Shapovalow ha potuto fare una telefonata ai parenti per tranquillizzarli. Secondo Lahuta, Shapovalov ha problemi cardiaci e ha avuto difficoltà a riprendersi dal coronavirus.  Molto probabilmente Shapovalov e l'attivista «sono a Nova Kakhovka (la città dove si trova anche Antonio Antonelli, un nostro connazionale che non riesce a tornare in Italia), dove gli occupanti russi li tengono», ha detto l'amministrazione. Nella regione di Kherson, ogni giorno ci sono notizie sulla cattura e il rapimento di funzionari governativi e attivisti, figure pubbliche di diversi insediamenti della regione. «Insieme al governo centrale, stiamo facendo di tutto perché i prigionieri tornino a casa il più presto possibile», ha detto l'amministrazione regionale.

Ieri, 20 marzo, circa 1500 residenti di Energodar,  temporaneamente sotto il controllo delle forze russe, hanno marciato pacificamente per chiedere il rilascio del vice sindaco Ivan Samoilyuk rapito lo stesso giorno. 

Tereshchenko, primo cittadino del villaggio di Velykoburlutska, nella regione nord-orientale di Kharkiv, secondo quanto riferisce la Cnn, è stato arrestato. Tereshchenko, precisa Syniehubov, «è stato prelevato dal suo posto di lavoro e portato alla locale stazione di polizia». Il nuovo arresto è avvenuto il 17 marzo, un giorno dopo il rilascio del sindaco di Melitopol. Raggiunto dalla Bbc, Fedorov ha detto che durante la sua detenzione è stato tenuto segretato in una stanza sotto la guardia dei soldati russi, ma ha sottolineato di non avere subito violenze (all'inizio il presidente Zelensky aveva denunciato che il primo cittadino era stato messo sotto tortura).

Ad oggi l'unico liberato è Fedorov, rapito l'11 marzo e tornato in libertà il 17 marzo grazie a un'operazione speciale dell'esercito ucraino che ha scambiato il suo amministratore con 9 soldati di leva russi. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA