Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Putin criminale di guerra? Per processarlo 4 scenari, dal tribunale Onu (come Milosevic) al modello Norimberga

In tanti invocano la condanna per il presidente russo per la guerra in Ucraina

Putin criminale di guerra? Per processarlo 4 scenari, dal tribunale Onu (come Milosevic) al modello Norimberga
3 Minuti di Lettura
Giovedì 17 Marzo 2022, 17:04 - Ultimo aggiornamento: 18 Marzo, 15:51

Vladimir Putin «criminale di guerra», è una delle frasi più pronunciate dal 24 febbraio, quando è cominciata l'invasione della Russia in Ucraina. Gli ultimi in ordine di tempo a sottolinearlo sono stati il presidente americano Joe Biden la ministra degli Esteri britannica Liz Truss. Il presidente di Mosca potrà davvero essere processato per quello che sta succedendo nella guerra d'Ucraina? La rispostà è sì. Ecco le quattro vie per condannarlo. 

Alina Kabaeva, in Svizzera una petizione per espellere l'amante di Putin dal Paese: «Riunite Eva Braun al suo Hitler»

 

La corte dell'Aja

Il Tribunale Penale Internazionale con sede all'Aja (da non confondere con la Corte di giustizia internazionale che è un organismo dell'Onu con sede sempre nella capitale olandese) è competente per i crimini di guerra e quelli contro l'umanità. A rendere questa strada difficilmente percorribile, però, il fatto che sia la Russia sia gli Usa non riconoscono la Cpi, non avendo mai ratificato il trattato.

L'Onu come per Milosevic

La strada allora potrebbe essere quella di trasformare la commissione di inchiesta delle Nazioni Unite in un tribunale internazionale ad hoc, come fu fatto per le accuse di genocidio in Ruanda e per i crimini commessi nella ex Jugloslavia, con i processi a Slobodan Milosevic, Radovan Karadžić e Rakto Mladic.

 

Norimberga

Per Putin potrebbe inoltre essere decisa la creazione di un tribunale internazionale ad hoc ma stavolta decisa da un gruppo di Stati come quelli della Nato, sulla falsariga del tribunale che processò i nazisti coinvolti nella Seconda guerra mondiale e nella Shoah, creato in base a un accordo tra Usa, Urss e Regno Unito.

Abramovich, la fuga tra le braccia di Putin: da Israele a Mosca sul jet privato. E sposta gli yacht

 

 

Tribunali statali

Infine il presidente russo potrebbe essere giudicato anche nell'ambito degli ordinamenti dei singoli Stati che hanno già avviato delle inchieste, vedi la Germania dove esiste una legge nazionale per perseguire i crimini di guerra. Negli Stati Uniti invece non esistono norme del genere, ma il dipartimento della Giustizia ha una sezione che si occupa di crimini come il genocidio, la tortura o il reclutamento di soldati bambini.

© RIPRODUZIONE RISERVATA