Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Volontario bielorusso si arruola e muore in battaglia: in Ucraina è un eroe (e il suo messaggio commuove i social)

Si chiama Ilya Litvin e alcune ore fa è morto dopo esser stato ferito a morte nella battaglia di Bucha, 30 chilometri a nord ovest della capitale

Volontario bielorusso si arruola e muore in battaglia: in Ucraina è un eroe (e il suo messaggio commuove i social)
2 Minuti di Lettura
Sabato 5 Marzo 2022, 10:40 - Ultimo aggiornamento: 13:10

In Ucraina è già un eroe. Perché in una guerra fatta di alleanze, aiuti e propaganda, un ragazzo bielorusso che decide di partire come volontario in guerra per arruolarsi nelle milizie di Kiev non può che fare breccia nel cuore del Paese. Si chiama Ilya Litvin e alcune ore fa è morto dopo esser stato ferito a morte nella battaglia di Bucha, 30 chilometri a nord ovest della capitale. È stato portato in ospedale ma le sue condizioni erano già gravi, così neanche le cure dei medici hanno potuto fare nulla. 

Ucraina: morto Andrey Sukhovetsky, uno dei generali più importanti della Russia. Ucciso da un cecchino a 1.500 metri di distanza

Il suo volto (e un suo video sui social) è diventato virale in Ucraina nelle ultime ore. Oltre ad essere il primo volontario bielorusso - e la Bielorussia è notoriamente un Paese vicinissimo a Putin e anche in questo conflitto il leader Lukashenko ha più volte sottolineato pubblicamente il suo sostegno a Mosca - morto in guerra, tra i media ucraini ha cominciato a circolare un videomessaggio registrato lo scorso 24 febbraio, poco prima di partire per l'Ucraina. In quei pochi secondi Ilya spiegava che i veri bielorussi avrebbero combattuti al fianco degli ucraini contro Mosca. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA