Ucraina, Londra invia i primi elicotteri "Sea King" in aiuto di Kiev: cosa sono e a cosa servono

Lo ha annunciato il segretario alla Difesa britannico Ben Wallace

Ucraina, Londra invia i primi elicotteri "Sea King" in aiuto di Kiev dall'inizio della guerra: cosa sono e a cosa servono
3 Minuti di Lettura
Mercoledì 23 Novembre 2022, 11:33 - Ultimo aggiornamento: 24 Novembre, 13:27

La Gran Bretagna fornirà a Kiev tre elicotteri militari della Royal Navy modello "Sea King". Nell'ultimo mese, membri della marina militare ucraina sono stati inviati nel Regno Unito per essere addestrati a pilotare il potente mezzo aereo, il primo è già su suolo ucraino, gli altri due sono in arrivo. L'elicotterò "Sea King" servirà per fornire capacità di ricerca e soccorso sul campo di battaglia all'esercito ucraino.

Israele: «Forniremo armi all'Ucraina se Iran manda missili a Mosca». Poi l'allerta sul Qatar: «Theran potrebbe attaccare i mondiali»

Elicottero "Sea King": cos'è e a cosa serve 

Il Sea King, benché dotato di un sistema di guerra antisommergibile, non è un mezzo aereo d'attacco. Il suo utilizzo è quello di ricerca e soccorso dei feriti. È stato usato in tutte le "recenti" guerre britanniche: Falkland, Golfo, Balcani, Iraq e AfghanistanL'elicottero Sea King è stato utilizzato fino al 2018 sia dalla Royal Air Force che dalla Royal Navy, dopodiché è stato ritirato dal servizio militare. 

 

Il segretario della Difesa, Ben Wallace: «Oltre agli elicotteri invieremo anche 10.000 colpi di artiglieri»

L'annuncio è stato dato direttamente dal segretario della Difesa britannico, Ben Wallace, durante un incontro a Oslo con i paesi alleati per discutere del sostegno militare a Kiev. Wallace ha affermato che il Regno Unito invierà anche 10.000 colpi di artiglieria per permettere agli ucraini di proteggere i territori liberati. 

Dall'inizio della guerra nessun alleato aveva mai inviato mezzi aerei sul territorio ucraino. Le richieste di Zelensky alle nazioni occidentali di inviare aerei da combattimento sono state numerose, finora le risposte da parte degli alleati sono sempre state negative. Lo scorso fine settimana il primo ministro britannico, Rishi Sunak , è stato a Kiev per definire un nuovo pacchetto di aiuti militari da 50 milioni di euro. 

Il Regno Unito, oltre al sostegno bellico, sta fornendo alle truppe ucraine attrezzature invernali come sacchi a pelo, coperte termiche e indumenti per il freddo. Le temperature durante l'inverno possono scendere fino a -20°C in alcune parti dell'Ucraina.

Putin, truppe russe a corto di soldati esperti, armi e munizioni: ecco come l'esercito di Mosca cambia strategia

© RIPRODUZIONE RISERVATA