Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Trump-Kim, stretta di mano storica sul confine tra le due Coree. Il presidente Usa entra nel territorio del Nord

Trump-Kim, storica stretta di mano sul confine tra le due Coree
3 Minuti di Lettura
Domenica 30 Giugno 2019, 09:36 - Ultimo aggiornamento: 18:33

Una giornata storica. Donald Trump ha attraversato da solo, a piedi, il confine intercoreano al villaggio di Panmunjom (sul confine tra Corea del Nord e Corea del Sud), come primo presidente Usa ad averlo mai fatto. «Mi sento benissimo», ha commentato subito dopo, mentre il leader Kim Jong-un gli andava incontro. La stretta di mano tra i due è avvenuta quindi in Corea del Nord. «È un piacere vederti di nuovo», ha detto il tycoon. Il supremo comandante ha ricambiato, dicendo che «non si sarebbe mai aspettato» che si sarebbero potuti incontrare qui, a Panmunjom.



«Attraversare questa linea è un grande onore, sono stati fatti grandi progressi, sono state fatte grandi amicizie e questa, in particolare, è stata una grande amicizia», ha detto il presidente Trump attraversando il confine tra le due Coree ed entrando nel territorio della Corea del Nord insieme a Kim Jung-un. L'incontro tra i due capi di Stato, programmato frettolosamente, segna la terza volta che i due leader si vedono dopo il summit del giugno 2018 a Singapore e quello ad Hanoi a febbraio.



«La nostra relazione è eccezionale», ha detto il leader nordcoreano Kim Jong-un nel primo commento durante il bilaterale con il presidente Donald Trump nella parte sudcoreana del villaggio di Panmunjom. Kim ha lodato il tycoon per per essere stato il primo presidente a recarsi al Nord: «È stato un atto coraggioso e determinato».





Il presidente Usa Donald Trump ha invitato il leader nordcoreano Kim Jong-un a Washington, in base al resoconto dei pool dei media al seguito della Casa Bianca. A una domanda specifica, il tycoon ha risposto: «vorrei invitarlo adesso». E «alla Casa Bianca», ha aggiunto subito dopo, nel mezzo del loro terzo incontro, avvenuto nella parte sudsudcoreana del villaggio di Panmunjom, dopo quelli di Singapore e Hanoi, dopo il breve 'sconfinamento' del presidente americano in Corea del Nord.

L'incontro privato e informale tra Donald Trump e Kim Jong-un si è concluso dopo circa un'ora al villaggio di Panmunjom: il tycoon ha accompagnato il supremo leader, insieme al presidente sudcoreano Moon Jae-in, verso la linea di demarcazione dove si sono fermati a parlare per alcuni minuti ancora prima del commiato.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA