TikTok Live è «diventato uno strip club pieno di minorenni», l'indagine di Forbes

«Questo è sfruttamento sessuale. Ma è esattamente quello che sta facendo TikTok», dice Leah Plunkett, assistente del preside della Harvard Law School

TikTok Live è «diventato uno strip club pieno di minorenni», l'indagine di Forbes
di Sofia Raffa
10 Minuti di Lettura
Mercoledì 9 Novembre 2022, 17:59 - Ultimo aggiornamento: 18:00

Un'analisi di Forbes su centinaia di recenti livestream di TikTok rivela come gli spettatori usino regolarmente i commenti per esortare le giovani ragazze a compiere atti che sembrano rasentare la pornografia infantile, ricompensando coloro che lo fanno con regali TikTok, che possono essere riscattati in denaro, o con pagamenti fuori piattaforma su conti Venmo, PayPal o Cash App che gli utenti elencano nei loro profili TikTok.

Nessuno va alla festa dei 3 anni della bimba, la madre pubblica la foto della piccola che mangia da sola (e fa il boom di visualizzazioni)

È «l'equivalente digitale di andare in strada in uno strip club pieno di quindicenni», dice Leah Plunkett, assistente del preside della Harvard Law School e associato al Berkman Klein Center for Internet & Society di Harvard, che si occupa di giovani e media. «Immaginate un locale che mette un gruppo di minorenni su un palco davanti a un pubblico adulto che dà loro attivamente dei soldi per esibirsi in qualsiasi attività G, PG o PG-13 da loro richiesta», ha detto Plunkett. «Questo è sfruttamento sessuale. Ma è esattamente quello che sta facendo TikTok».

 

Come avvengono i pagamenti

Le transazioni avvengono in un forum pubblico online aperto agli spettatori di quasi tutto il pianeta. Alcune delle richieste sono esplicite - come chiedere alle ragazze di baciarsi, aprire le gambe o fare un flash alla fotocamera - e altre più difficili da individuare, mascherate da eufemismi. I commentatori dicono "controllo dell'abbigliamento" per dare un'occhiata completa al corpo di una ragazza; "controllo della pedicure" per vedere i loro piedi; "c'è un ragno sul tuo muro" per far sì che le ragazze si girino e mostrino il sedere; e "gioca a sasso-carta-forbice" per incoraggiare le ragazze a flirtare o lottare tra loro. Frasi come "alza le braccia" o "tocca il soffitto" sono spesso rivolte a ragazze in crop top in modo che gli spettatori possano vedere il loro seno e la loro pancia. Molte ragazze vengono spinte a mostrare la lingua e l'ombelico o a fare la verticale e la spaccata. In cambio, le ragazze vengono ricoperte di regali virtuali, come fiori, cuori, coni gelato e lecca-lecca, che possono essere convertiti in denaro.
Secondo le regole dell'azienda, gli utenti statunitensi di TikTok devono avere almeno 18 anni per poter inviare o ricevere regali attraverso Live che possono essere convertiti in denaro, e i minori di 16 anni devono essere bloccati dall'ospitare livestream.

«TikTok ha adottato politiche e misure efficaci per proteggere la sicurezza e il benessere degli adolescenti», ha dichiarato un portavoce dell'azienda. Queste includono l'impostazione predefinita di "privato" per gli account di età inferiore ai 16 anni e la limitazione dell'uso della messaggistica diretta. «Se troviamo degli account che non soddisfano i nostri requisiti di età, revochiamo immediatamente l'accesso alle funzioni». L'azienda ha dichiarato in un'e-mail che rimuove anche i contenuti contenenti attività sessuali o tentativi di adescamento e che ha una politica di tolleranza zero per il materiale pedopornografico. Alcuni degli account che hanno ospitato i livestream visti da Forbes non erano più attivi alcune settimane dopo.

I problemi 

Le preoccupazioni del governo statunitense e delle autorità di regolamentazione per le app dedicate ai giovani come TikTok si stanno intensificando. Nel suo primo discorso sullo stato dell'Unione, a marzo, il presidente Joe Biden ha chiesto a Washington di «ritenere le piattaforme di social media responsabili dell'esperimento nazionale che stanno conducendo sui nostri figli a scopo di lucro». Sebbene TikTok sia stata risparmiata dalle critiche piovute su Meta, ex Facebook, l'applicazione video di proprietà cinese sta iniziando ad attirare maggiori attenzioni per i pericoli che, secondo gli esperti, rappresenta per i minori.


A marzo, un gruppo bipartisan di procuratori generali di Stato ha avviato un'indagine sui presunti danni di TikTok agli utenti minorenni e, secondo il Financial Times, il Dipartimento di Sicurezza Nazionale sta indagando sulla gestione del materiale pedopornografico da parte della piattaforma. Un portavoce di TikTok ha dichiarato: «Apprezziamo che i procuratori generali dello Stato si stiano concentrando sulla sicurezza degli utenti più giovani» e la società sta collaborando. Ma TikTok non era a conoscenza dell'indagine della Sicurezza Nazionale. Il dipartimento non ha risposto alle molteplici richieste di commento di Forbes.
Sulla scia di un'indagine del Congresso su come Meta e Instagram possano danneggiare i bambini e gli adolescenti - un'indagine sollecitata dalle rivelazioni di un informatore di Meta lo scorso autunno - a ottobre i legislatori hanno trascinato per la prima volta un dirigente di TikTok a testimoniare sulle sue politiche relative agli utenti minorenni. Ma da allora, a più di sei mesi di distanza, il Congresso non ha fatto molti passi avanti nel suo impegno a rivedere le decennali leggi sulla privacy online dei minori. (Instagram, di proprietà della Meta, ha rifiutato di commentare per questa storia). 


TikTok, dove i regali cambiano di mano


La popolarissima applicazione di social media, nota soprattutto per i suoi video spensierati di routine di danza, è, sotto la superficie, una mucca da mungere, dove spesso gli adulti inviano denaro e regali ai minori. I maggiori esperti di diritto, di forze dell'ordine e di sicurezza dei bambini hanno dichiarato a Forbes che tali attività sui livestream possono consentire ai predatori di adescare i bersagli per abusi sessuali online o offline e per la sextortion, mettendo in guardia sulle conseguenze di un accesso illimitato alle camere da letto e ai bagni delle ragazze, dove avviene la maggior parte degli streaming.

«È così che inizia», ha dichiarato John Shehan, vicepresidente del National Center for Missing & Exploited Children, che condivide con le forze dell'ordine le segnalazioni delle aziende tecnologiche su sospetti di sfruttamento sessuale di minori sulle loro piattaforme. La connessione insolitamente intima creata da TikTok Live può servire ai predatori per testare i limiti e costruire un rapporto con i possibili obiettivi nel tempo, con l'obiettivo finale di ottenere immagini e video espliciti o potenzialmente di incontrarsi per fare sesso. La situazione può «passare rapidamente da immagini dei piedi, sia che ci sia un compenso monetario o semplicemente il fatto che siano disposti a scattare quelle immagini, che si spostano al di fuori della piattaforma in altre piattaforme o in altri ambienti dove continuano a chiedere ulteriori fotografie, più sessualmente suggestive, che poi si trasformano molto rapidamente in immagini pornografiche», ha detto. «E poi, prima di rendersene conto, si tratta di un caso di sextortion». 

Quasi la metà dei minori negli Stati Uniti utilizza TikTok almeno una volta al giorno, come ha rilevato Thorn, un'organizzazione no-profit che combatte gli abusi sessuali sui minori, in uno studio condotto nel 2020 su ragazzi tra i 9 e i 17 anni. Nell'ultimo trimestre del 2021, TikTok ha rimosso più di 15 milioni di account sospettati di avere meno di 13 anni (l'età richiesta per utilizzare la sua piattaforma di punta) e quasi 86 milioni di video che non rispettavano le sue regole, secondo il suo più recente rapporto sull'applicazione delle norme, pubblicato questo mese. Quasi la metà dei video eliminati in quel periodo sono stati rimossi per violazioni delle norme relative alla sicurezza dei minori.
Anche Snap, Instagram e YouTube - altre destinazioni popolari per bambini e ragazzi - sono stati criticati per aver esposto gli utenti minorenni a situazioni pericolose o malsane. (Snap ha rifiutato di commentare. Un portavoce di YouTube ha dichiarato che gli utenti devono avere almeno 13 anni, o avere il permesso di un genitore o di un tutore, per utilizzare la piattaforma e ha indicato a Forbes le sue politiche che vietano livestream, video e commenti che sfruttano o mettono in pericolo i minori). Secondo Thorn, la maggior parte delle interazioni potenzialmente dannose che sperimentano online, anche di tipo sessuale, avviene su queste piattaforme e su TikTok.

Come si guadagnia

TikTok ha dichiarato che se individua tentativi di portare gli spettatori da Live ad altre piattaforme a scopo di adescamento sessuale, interrompe immediatamente lo streaming e intraprende azioni di contrasto sull'account dell'host.

Ella ha abbassato le luci, ha appoggiato il telefono davanti al corpo - appena sotto il mento, in modo da nascondere il viso - e ha preso un paio di forbici.
Molto lentamente, mentre Ariana Grande suonava e quasi 3.000 persone la guardavano, ha iniziato a tagliare pezzi della sua maglietta bianca. Striscia dopo striscia, buco dopo buco, ogni taglio rivelava sempre più il petto e il reggiseno nero di Ella, i commentatori ne chiedevano a gran voce altri e i regali digitali si moltiplicavano: un flusso costante di rose, fuoco, caffè montato e altri premi da cartone animato.
«Se fai la parte nera ti mando 35.000 monete TIKTOK LIVE (400 dollari)», ha scritto uno spettatore, esortandola a tagliarsi il reggiseno. E altri: «Falla finita». «Ora i pantaloncini». «Più midrift yo». «Continua così, baby». «Dimmi dove venire, così posso venire a darti le attenzioni che stai cercando».
Anche se Ella non ha dichiarato la sua età sul Live, i commentatori hanno ipotizzato che avesse tra i 12 e i 18 anni. Alcuni, sottolineando quanto sembrasse giovane, hanno scherzato dicendo che aveva 2 anni.


Nonostante le restrizioni previste da TikTok in materia di livestreaming e gifting per i minori, la verifica che gli utenti siano effettivamente abbastanza grandi per utilizzare determinate app o funzioni rimane un problema irrisolto in molte piattaforme di social media tradizionali, TikTok inclusa. Madison, una diciassettenne del South Carolina, ha raccontato a Forbes che alcuni suoi amici minorenni guadagnavano 200 dollari a settimana grazie ai regali accumulati nei loro livestream su TikTok. Anche se non può ancora ricevere regali dal vivo perché si è iscritta usando la sua età corretta, Madison ha detto a Forbes che questo non le risparmia i commenti di «uomini più grandi che cercano di sessualizzare le ragazze» e le loro offerte di denaro.
«Possiamo vedere la camicia marrone in topless», ha chiesto un commentatore mentre Madison e la sua amica con una camicia marrone rispondevano alle domande su TikTok Live il mese scorso. A Madison è stato anche chiesto di «mostrare un po' di più per favore» e di «stare sopra la cam». Anche dopo la fine delle sue Lives, alcuni spettatori hanno contattato Madison tramite Instagram (che lei ha collegato al suo TikTok) e si sono offerti di pagarla per parlare con loro. «Sono minorenne e non mi piace che uomini di 40 anni mi dicano queste cose», ha detto Madison. 

I provvedimenti

TikTok ha preso provvedimenti per dare agli utenti un maggiore controllo sui commenti ricevuti. Questo mese l'azienda ha annunciato di aver iniziato a testare uno strumento che consente agli utenti di "disapprovare" i commenti che ritengono inappropriati. Gli utenti possono anche disattivare i commenti per i loro livestream, filtrare i commenti che contengono determinate parole e assegnare una persona di fiducia che li aiuti a gestire i commenti del pubblico. Ella Brown, una matricola universitaria di Kansas City, nel Missouri, ha dichiarato di essere in difficoltà di fronte al diluvio di commenti su TikTok Live, e non è nemmeno minorenne.

«È stranissimo che non si possa nemmeno andare in diretta su TikTok senza che degli strambi cerchino di fare foto alle donne», ha detto Brown, 18 anni, a Forbes, aggiungendo che dubita che agli uomini che vanno in diretta venga chiesto costantemente un «controllo dell'abbigliamento».

In un solo TikTok Live del mese scorso, la Brown e la sua coinquilina hanno portato più di 500 sconosciuti a casa loro (virtualmente), le è stato chiesto di incontrarsi di persona con uomini per giocare a golf ("vecchietti" dell'età di suo padre) e le sono stati offerti fino a 50 dollari per foto dei loro piedi.

Brown ha detto che non accetterebbe denaro per le foto dei suoi piedi, ma altri lo farebbero di sicuro. «20 dollari sono 20 dollari», ha detto. «È un caffè un paio di volte alla settimana».

© RIPRODUZIONE RISERVATA