Svezia, il capo delle Emergenze: «Viaggi proibiti». Ma viene sorpreso con la figlia alle Canarie

Svezia, il capo delle Emergenze: «I viaggi sono proibiti». Sorpreso a Natale alle Canarie
3 Minuti di Lettura
Domenica 3 Gennaio 2021, 20:03 - Ultimo aggiornamento: 4 Gennaio, 10:37

L'Agenzia per le emergenze svedese aveva inviato un messaggio a tutti i cittadini invitandoli a rinunciare agli spostamenti durante il periodo di vacanze. E Dan Eliasson, in qualità di capo dell'Agenzia svedese per la gestione delle emergenze, aveva raccomandato a tutti i connazionali di evitare le vacanze all'estero. La sorpresa, però è arrivata oggi dalla Bbc online che ha riferito di averlo sorpreso alle Canarie durante le festività natalizie. Dan Eliasson è considerato uno dei massimi responsabili per la lotta al Covid-19 europei. Da lui è arrivata solo la gioustifica di un viaggio necessario «per motivi familiari». 

Covid, in Gran Bretagna 50.000 nuovi casi. Johnson: «Scuole riaperte il 18 gennaio»

Covid, Ecdc: «Varianti in 26 Paesi». Ippolito: «Virus sino al 2022, assembramenti non più possibili»

Eliasson fotografato all'aeroporto

Ma Dan Eliasson è stato fotografato all'aeroporto di Las Palmas, nell'isola della Gran Canaria. Interrogato dai media, ha detto di avere già «rinunciato a un sacco di viaggi durante la pandemia», ma voleva trascorrere il Natale con la figlia, che vive alle Canarie. La Svezia ha registrato finora 437.000 contagi e 8.700 decessi. Il governo non ha mai imposto un lockdown ma, allarmato dal recente aumento dei casi, il mese scorso ha invitato i cittadini ad osservare una serie di misure, tra cui quella appunto di evitare le vacanze all'estero.

© RIPRODUZIONE RISERVATA