Garcia, leggenda del surf, esce dal coma e torna a parlare. La figlia: «È il mio guerriero»

Martedì 17 Settembre 2019
Garcia, leggenda del surf, esce dal coma e torna a parlare. La figlia: «È il mio guerriero»

Si è accesa una nuova speranza per la leggenda del surf Vincent “Sunny” Garcia. Ad aprile era stato ritrovato privo di sensi nella sua casa a Portland, nell'Oregon, e da quel giorno non aveva più comunicato con nessuno. Oggi, a cinque mesi dal ricovero, la figlia del campione rivela che il padre è tornato a parlare, chiamandola per nome.

Schumacher, cura sperimentale a Parigi: speranze dalle staminali
 

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

A long over due update on my dad @sunnygarcia We are taking one day at a time and celebrating each little triumph. My dad is a warrior and fighting everyday to get better and stronger. He has said a few words and is now in therapy daily- physical, speech and occupational. My family and I thank you for your continued support for My dad as he continues to heal. It’s going to be a marathon not a sprint but we work every day to make sure he is surrounded with love, laughter and ohana. •Please feel free to repost if you’d like💙 #PrayForSunny #SunnyStrong •P.s. the lady in this picture is the mother and 1st wife of Sunny’s 3 children. Me @logankgarcia and @stonegarcia

Un post condiviso da Kaila Garcia (@prayforsunny) in data:


LEGGI ANCHE Michael Schumacher ricoverato sotto falso nome. Cura con staminali «ma tante incognite»

Attraverso il profilo Instagram PrayforSunny, che la figlia ha aperto per aggiornare i fan sulle condizioni del padre, Kaila Garcia ha dichiarato: «La stiamo affrontando giorno per giorno e celebriamo ogni piccolo trionfo. Mio padre è un guerriero e lotta ogni giorno per stare meglio ed essere più forte. Ha detto le sue prime parole ed è sottoposto a terapie quotidiane». Anche Janae Twisselman, un'amica di famiglia, ai microfoni dell'emittente locale hawaiana Khon 2, ha detto che «Con i famigliari, ha iniziato a essere di nuovo attento ai movimenti, alle parole. Riesce anche a dire qualcosa». 

LEGGI ANCHE Michael Schumacher ricoverato sotto falso nome. Cura con staminali «ma tante incognite»

Già nel 2014 il campione aveva rivelato su Instagram di soffrire di depressione. Ancora oggi, si pensa che le cause del suo ricovero possano essere legato alla malattia, anche se non sono mai state del tutto chiarite. Durante il ricovero fu posto in coma farmacologico, per permettere ai medici di curare il suo fegato e i suoi reni. Qualche settimana dopo aver subito una tracheotomia, iniziò a sbadigliare e a muovere lentamente le dita dei piedi e delle mani. Questa settimana, le prime parole. 

 


LEGGI ANCHE Niki Luda fuori dal coma, medici ottimisti

Garcia, nativo di Oahu, Hawaii, si è innamorato del surf a 5 anni. Arrivato ai 16, era già un professionista e da lì in poi la sua è stata una carriera costellata di vittorie. Ha vinto sei volte il Triple Crown e il World Surf League nel 2000. Fa parte della Hawaii Sports hall of Fame e la Surfing Walk of Fame ed è apparso in più di 75 film, serie tv o video musicali. 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Chiamare il 112 svedese e scoprire che è peggio di quello di Roma

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma