CORONAVIRUS

Sudafrica, bambina di 2 anni violentata in ospedale: era ricoverata in reparto Covid

Mercoledì 8 Luglio 2020
Bambina di 2 anni violentata in ospedale: era ricoverata in reparto Covid

Una bambina di 2 anni sarebbe stata stuprata mentre si trovava in isolamento nel reparto Covid di un ospedale di Pretoria, in Sudafrica. A dare la notizia è la testata locale News 24, che riporta le parole della zia della piccola. La donna, che non ha voluto rendere nota la propria identità per tutelare la nipote, ha riferito che la bimba era stata ricoverata dopo aver sviluppato sintomi da Covid-19. In ospedale i medici avevano comunicato alla madre che la piccola piangeva molto e aveva difficoltà a camminare, ma il tampone ha dato esito negativo.

LEGGI ANCHE India sotto choc: bambina di 5 anni stuprata in ambasciata Usa, arrestato autista
LEGGI ANCHE Bimba rapita dal patrigno e trattata come schiava sessuale: dagli stupri nati 9 figli

Uscita dal reparto, la madre ha trovato del liquido bianco nei pressi delle parti intime della piccola. L'episodio si è verificato anche una seconda volta, al cambio del pannolino, ed ha spinto la donna a rivolgersi alla polizia. In ospedale sarebbero stati trovati segni sul corpo della bambina compatibili allo stupro. In questo momento sono in corso le indagini per fare luce sull'accaduto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA