Hawaii, donna attaccata da uno squalo mentre nuota: è la seconda aggressione in un mese

Usa, anziana di 68 anni attaccata da uno squalo mentre nuotava: è la seconda aggressione in un mese
3 Minuti di Lettura
Lunedì 4 Gennaio 2021, 20:11

Una donna di 68 anni è stata ricoverata dopo l'attacco di uno squalo. È successo sabato mattina, nei pressi di Anaehoomalu Bay nelle Hawaii, Usa. In particolare, i vigili del fuoco hanno riferito che l'anziana stava nuotando a circa 500 metri dalla riva, quando uno squalo l'ha aggredita. La donna, che è stata soccorsa da un gommone che si trovava lì vicino, è stata poi portata a riva dove alcuni passanti hanno immediatamente allertato i soccorsi. Purtroppo, attacchi di questo genere non sono così rari alle Hawaii, al punto che la Division of Conservation and Resources Enforcement (Docare), con il supporto delle autorità locali ha installato dei segnalatori a prova di squalo, a circa un miglio di distanza dall'imboccatura della baia.

Caraibi, donna di 40 anni attaccata e uccisa da uno squalo. Le autorità: «Qui è un fatto rarissimo»

Il precedente

La donna è stata poi trasportata al Queen’s North Hawaii Community Hospital, dove i medici hanno rilevato delle gravi ferite alla gamba destra, anche se non mortali. Secondo i media locali, subito dopo l'attacco le autorità hanno monitorato l'area interessata con dei droni, così da stabilire se era il caso di chiudere la spiaggia al pubblico o meno. Purtroppo non è la prima volta che gli abitanti della baia vivono episodi di questo tipo: in particolare, l'ultimo incidente mortale si è verificato a Maui, quando è morto un uomo di 56 anni. L'8 dicembre, infatti, Robin Warren era in canoa quando ha incontrato uno squalo lungo quasi 5 metri, poco fuori da Honolua Bay. Secondo il Dipartimento della Terra e delle Risorse Naturali, l'uomo è stato subito trasportato al Maui Memorial Medical Center dove è stato operato d'urgenza, ma poi non ce l'ha fatta.

© RIPRODUZIONE RISERVATA