CORONAVIRUS

Virus, la Spagna riapre all'Italia: sì a voli aerei e traghetti, resta l'obbligo di quarantena per 14 giorni

Martedì 19 Maggio 2020
Virus, la Spagna riapre all'Italia: sì a voli aerei e traghetti, resta l'obbligo di quarantena per 14 giorni

Coronavirus, la Spagna riapre all'Italia: sì a voli aerei e traghetti: resta l'obbligo di quarantena per 14 giorni. Il governo spagnolo ha abrogato il divieto d'ingresso nel Paese, imposto oltre due mesi fa, per i voli e le navi passeggeri - ad eccezione di quelle da crociera - provenienti dall'Italia. La decisione è stata presa dal ministero dei Trasporti ed è stata pubblicata oggi sulla Gazzetta Ufficiale. Rimane in vigore comunque, per tutti gli stranieri in arrivo nel Paese, l'obbligo di quarantena di 14 giorni imposto la settimana scorsa da Madrid. Lo riporta El Pais.

Grandine a forma di Covid, il fenomeno stupisce Usa e Messico: la spiegazione degli scienziati

Coronavirus, obbligo di quarantena nel Regno Unito: i club inglesi rischiano le coppe

El Pais ricorda che quando l'epidemia di coronavirus esplose in Italia, il governo spagnolo tra le prime misure di protezione istituì il blocco di voli e traghetti dalla penisola. Oggi, a oltre due mesi di distanza, il Ministero dei trasporti ha abrogato il divieto di ingresso su tutti i voli e le navi passeggeri dall'Italia, ad eccezione delle navi da crociera, il cui attracco nei porti spagnoli è ancora vietato indipendentemente dal paese da cui provengano. La revoca dei blocchi dei voli e dei traghetti, comunque, non costituisce una completa apertura, perché in Spagna è in vigore l'obbligo di quarantena di 14 giorni per tutti i viaggiatori stranieri in arrivo. Ed il governo ha chiarito che manterrà la quarantena fino a quando durerà lo stato di emergenza, verosimilmente a metà giugno (oggi Sanchez ha accettato di prorogarlo di sole due altre settimane, e non di un mese, su pressioni dei centristi di Ciudadanos).

 
 
 

Ultimo aggiornamento: 19:04 © RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche