Spagna, si traveste da infermiera e rapisce un neonato nel reparto di ginecologia

La donna si aggirava nelle stanze chiedendo alle mamme di consegnare i piccoli per un esame all'udito. Il piccolo è stato ritrovato questa mattina

Si traveste da dottoressa e ruba un neonato all'ospedale: choc nei Paesi Baschi
4 Minuti di Lettura
Giovedì 20 Ottobre 2022, 15:08

È entrata nella stanza dove una mamma aveva partorito da poco e ha preso il neonato dicendo che lo portava a fare un esame dell'udito ma poi è sparita. Paura in Spagna dove ieri sera, 19 ottobre, una donna fingendosi infermiera ha rapito un neonato nel reparto di ginecologia dell'Hospital de Basurto a Bilbao. Dopo una notte di caccia alla "falsa infermiera" il bimbo è stato ritrovato alle 8:30 di questa mattina, 20 ottobre, abbandonato su uno zerbino all'ottavo piano di un palazzo della città. Il piccolo sta bene e la donna è stata arrestata dalla polizia dei Paesi Baschi.

Infermiera killer uccideva neonati con l'insulina, accusata di 7 omicidi durante i turni notturni

La falsa infermiera ha provato a rapire altri bimbi 

Secondo la ricostruzione fornita dal ministro per la sicurezza e dal ministro della salute dei Paesi Baschi in conferenza stampa la falsa infermiera avrebbe tentato di rapire altri bambini. Vestita da personale sanitario entrava nelle stanze chiedendo di prendere i bimbi per fare alcuni esami, quando le donne chiedevano di accompagnare il piccolo lasciava la stanza. Sarebbe andata avanti così fino a trovare una mamma stremata dal parto che ha acconsentito a consegnare il piccolo per un esame all'udito. Poco dopo, non vedendola tornare il padre ha chiesto il motivo del ritardo e ha scoperto tutto. Immediatamente è scattato l'allarme in tutto l'ospedale ma la donna si era già dileguata. 

Tuttavia, secondo fonti sanitarie, ci sono solo prove che si stesse aggirando per l'ospedale e non che abbia tentato altri rapimenti.

 

Chi è la rapitrice: 24 anni e capelli ricci 

L'identikit fornito dalla polizia sulla base delle immgini delle telecamere è quello di una donna di 24 anni, capelli ricci raccolti in una coda, alta 1,60. Indossava una divisa bianca da personale sanitario (che non è chiaro come si sia procurata) e poi si sarebbe cambiata in strada una volta uscita con in braccio il piccolo. In strada indossiva una maglietta bianca, leggins attillati con motivi gemetrici, scarpe da ginnastica e una borsa nera. Per tutta la notte la città è stata pattugliata e presidiata da posti di blocco, mentre proseguivano le ricerche per trovare il bambino. Al momento la donna non risulta avere precedenti penali o precedenti collegamenti con il servizio sanitario basco.  

Eitan, il nonno Shmuel Peleg arrestato e subito scarcerato a Pavia: è accusato del sequestro del bambino

Il ritrovamento e l'arresto 

Il bambino è stato ritrovato la mattina alle 8.30 in uno zerbino all'ottavo piano di un palazzo nel quartiere di Santuxu, abbastanza lontano dall'ospedale. Due ore dopo, alle 10:30, la rapitrice è stata rintracciata in compagnia di un'amica a piazza di Zorroza, alle forze di polizia è apparsa agitata al momento dell'arresto. Ora si attendono gli interrogatori e le ulteriori indagini per far luce sull'intera vicenda. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA