Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Spagna, psicosi blackout: boom di acquisti di bombole del gas e torce

I timori - infondati secondo le autorità - nascono da una campagna lanciata giorni fa dal governo e dalle forze armate austriache

Spagna, psicosi blackout: boom di acquisti di bombole gas e torce
2 Minuti di Lettura
Lunedì 8 Novembre 2021, 12:59 - Ultimo aggiornamento: 9 Novembre, 09:36

In Spagna c'è una vera e propria psicosi blackout. Infondata, spiegano i responsabili delle reti elettriche nazionali. E allora da dove nasce questo timore? Da una campagna lanciata giorni fa dal governo e dalle forze armate austriache, con la quale si avverte della possibilità «realistica» che ci sia un blackout e si offrono consigli alla popolazione per prepararsi di fronte a tale eventualità. 

Libano in blackout totale, centrali senza carburante: potrebbe durare diversi giorni

Boom di acquisti di bombole di gas e torce

Consigli già abbondantemente accolti dalla popolazione: negli ultimi giorni le ferramenta di diverse zone della Spagna sono state prese d'assalto dai cittadini per acquistare bombole di gas, torce da campeggio, pile e fornelli portatili. È scattata quindi la corsa per acquistare prodotti che possano permettere di sopperire alla mancanza di elettricità. Situazione che ricorda quella scattata all'inizio della pandemia, quando si diffuse la falsa voce che sarebbero potuti venire a mancare prodotti come la carta igienica.

Le autorità spagnole: è molto improbabile

Ma secondo autorità ed esperti spagnoli, è altamente improbabile che possa accadere un blackout di grandi proporzioni nel Paese, grazie alla sua minore dipendenza energetica e alla maggiore diversificazione delle fonti d'energia su cui può contare rispetto ad altri Stati. «Non c'è nessun indizio oggettivo che faccia pensare che possa aver luogo un evento di queste caratteristiche nel nostro Paese», afferma un comunicato della Rete Elettrica Spagnola, il gruppo che gestisce il sistema elettrico nazionale.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA