Sottomarino dei narcos sequestrato in Spagna: poteva trasportare due tonnellate di droga

Sabato 13 Marzo 2021
Sottomarino dei narcos sequestrato in Spagna: poteva trasportare due tonnellate di droga

La polizia spagnola ha sequestrato un sottomarino dei narcos, che poteva trasportare fino a due tonnellate di droga. Gli agenti hanno compiuto un blitz a Malaga, con l'ausilio di altre cinque polizie europee e della Europol, e hanno scoperto un'imbarcazione di nove metri, ancora in costruzione, fatta di fibra di vetro e pannelli di legno, con un motore capace di erogare fino a duecento cavalli. 

I sommergibili sono un tipico mezzo usato dai narcos latinoamericani, ma ora cominciano a diffondersi anche in Europa. Da Malaga, nel Sud della Spagna, il sottomarino avrebbe potuto tranquillamente trasportare droga tra l'Africa e le coste europee.

 

Rafael Pérez, il capo della polizia spagnola, ha detto alla stampa che l'imbarcazione non era ancora mai stata usata. «Crediamo che il suo compito fosse raggiungere una nave al largo per prelevare droga, probabilmente cocaina, e portare il carico in Spagna».

Pérez ha spiegato che il sottomarino è "come un iceberg". In pratica, «quasi tutto lo scafo rimane sott'acqua, eccetto la parte superiore, che è l'unica che potrebbe essere avvistata da una nave o da un elicottero».

Sommergibile attraversa l'Atlantico con tonnellate di coca: «Il Narcosottomarino assemblato in piena Amazzonia»

In realtà, anche in Europa ci sono stati casi del genere. Nel 2019, un simile mezzo semi-sommergibile era stato intercettato sulle coste della Galizia, mentre trasportava un carico di tre tonnellate di cocaina. Simili mezzi sono stati sequestrati lungo le coste dell'America centrale e meridionale: di rado si tratta di mezzi capaci di immergersi totalmente sott'acqua.

La polizia, nel corso dell'operazione compiuta con l'ausilio delle polizie colombiana, americana, britannica, olandese e portoghese, ha portato all'arresto di 52 persone.

 

 

Ultimo aggiornamento: 12:14 © RIPRODUZIONE RISERVATA