DONALD TRUMP

Russiagate, colpo di scena: cadono le accuse contro l'ex consigliere alla sicurezza Michael Flynn

Giovedì 7 Maggio 2020
1
Russiagate, colpo di scena: cadono le accuse contro l'ex consigliere alla sicurezza Michael Flynn

Russiagate, colpo di scena: cadono le accuse contro l'ex consigliere alla sicurezza Michael Flynn. Il Dipartimento di giustizia americano ha lasciato cadere le accuse contro l'ex consigliere alla sicurezza nazionale Michael Flynn, coinvolto nel Russiagate e messo in stato di accusa dal procuratore speciale Robert Mueller. Un vero e proprio colpo di scena, dopo che Flynn si era dichiarato colpevole di aver mentito all'Fbi a proposito dei cuoi contatti segreti con un diplomatico di Mosca. La decisione è arrivata dopo che lo scorso mese Donald Trump aveva detto di considerare la grazia per il suo ex consigliere.

Trump, membro dello staff positivo al virus: test negativo per il presidente

Donald Trump si è detto molto felice per il suo ex consigliere per la sicurezza nazionale Michael Flynn, dopo che il dipartimento di giustizia ha lasciato cadere il procedimento nei suoi confronti.

Michael Flynn «era un uomo innocente, un grande signore, è stato preso di mira dall'amministrazione Obama». Così Donald Trump commenta trionfante la notizia della decisione del dipartimento di Giustizia di far cadere le accuse contro l'ex consigliere per la Sicurezza Nazionale. «È stato preso di mira nel tentativo di far cadere un presidente, e questo è una vergogna e spero che venga pagato un grande prezzo», ha aggiunto Trump che ha parlato anche di «alto tradimento» da parte dell'amministrazione Obama. Ed ha definito «feccia, gente disonesta» gli agenti dell'Fbi che hanno avviato l'inchiesta del Russiagate. «Per me Flynn ora è un guerriero ancora più grande», ha concluso.

Ultimo aggiornamento: 22:18 © RIPRODUZIONE RISERVATA