Washington, arrivano i ragazzi pon pon e stop ai calendari delle cheerleader

Washington, arrivano i ragazzi pon pon e stop calendari delle cheerleader
3 Minuti di Lettura
Mercoledì 3 Marzo 2021, 22:09

A Washington arrivano i ragazzi pon pon, per la prima volta dopo 50 anni. La locale squadra di football americano, che gioca nella Nfl, e si chiamava Redskins con tanto di pellerossa come stemma prima di essere costretta ad abbandonare nome e simbolo dopo le proteste dei nativi americani, cambia un'altra tradizione.

Dalla prossima stagione, le cheerleaders saranno abolite e ci sarà un dance team misto, quindi anche con ragazzi pon pon. Saranno 36. 

La decisione di sciogliere le 'First Ladies of Football', ovvero il gruppo delle cheerleaders di Washington, è stata presa anche a seguito a uno scandalo di molestie sessuali, rivelato dal 'Washington Post', nei confronti di 15 donne che, a vario titolo, lavoravano nella franchigia, fra le quali varie cheerleaders.

Non è una prima volta assoluta. Un paio di cheerleader uomini in passato sono stati utilizzati dai Los Angeles Rams e nel Super Bowl del 2019. «Vogliamo ridisegnare l'immagine dell'intrattenimento per i fans che verranno alle nostre partite - ha spiegato la neo-dirigente di Washington Petra Pope, che ha lavorato a lungo nella Nba occupandosi di 'entertainment' - . Vogliamo essere maggiormente inclusivi, un'entità più completa, perché grazie all'apporto degli uomini saremo in grado di fare molte più cose, con più forza, e ciò cambierà quello che c'è stato finora. Le nostre coreografie saranno molto diverse rispetto al solito». Avendo abolito le cheerleaders, la franchigia della capitale Usa ha annunciato anche che non verrà più prodotto il calendario delle ragazze pon pon che, ogni anno, faceva registrare un notevole successo di vendite. 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA