​Ragazza incinta all'ottavo mese uccisa a coltellate: i medici fanno nascere il bimbo

Sabato 29 Giugno 2019
​Ragazza incinta all'ottavo mese uccisa a coltellate: i medici fanno nascere il bimbo

Una ventiseienne incinta all'ottavo mese è stata uccisa a coltellate da un 37enne a Londra: i medici hanno fatto nascere il bimbo. La polizia, scrive The Guardian, è stata chiamata a Raymead Avenue, nel Sud della capitale britannica, dove la giovane donna è stata uccisa a coltellate all'interno di un appartamento. Secondo le primissime informazioni il 37enne sarebbe già stato fermato dagli agenti. Nel frattempo, i medici sono riusciti a far nascere il piccolo che la giovane donna aveva in grembo, e ora il bimbo è stato ricoverato in ospedale in condizioni critiche.

Incinta aggredisce un'altra donna che le spara: lei perde il feto, accusata di omicidio

Ginecologo abusa delle sue pazienti per anni. «Ha decine di figli, smascherato da uno di loro»
 

Un uomo di 37 anni è stato arrestato dalla polizia britannica ed è stato trattenuto in custodia mentre gli agenti di polizia della Capitale hanno avviato un'indagine.

Il sindaco di Londra, Sadiq Khan, postato su Twitter una denuncia contro la violenza sulle donne: «La violenza contro le donne è endemica nella società e gli omicidi devastanti in casa, come questo, mostrano la portata del problema che affrontiamo. Le mie preghiere sono per questo bambino innocente e  per la madre che ha perso così tragicamente».

 

Ultimo aggiornamento: 30 Giugno, 11:17 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Tutti in fila per la macchina mangia-plastica (che però è rotta)

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma