Compra un quadro per 500 euro e scopre che potrebbe essere un Rembrandt da 30 milioni

Compra un quadro per 500 euro e scopre che potrebbe essere un Rembrandt da 30 milioni
di Giampiero Valenza
2 Minuti di Lettura
Venerdì 9 Agosto 2019, 19:21

Compra un quadro in un bar per 500 euro. C'è chi glielo valuta almeno 30 milioni e che suppone sia un'opera di Rembrandt, pittore olandese del Seicento. A scovare quell'opera, un ritratto di Gesù, è stato un uomo che l'aveva notata in un bar a Herstal, una cittadina belga di poco meno 40mila anime a poca distanza dal confine olandese. Lui, dieci anni fa, l'aveva comprato per aiutare una persona che era in difficoltà economica. Oggi, vorrebbe venderlo per investirne il ricavato nella sua squadra di calcio preferita.

Compra un abito usato, poi scopre che è di Lady Diana: andrà all'asta per 100mila sterline

Secondo quanto riporta il quotidiano Le Soir, un membro della Camera belga degli esperti d'arte ha definito quel dipinto un "lavoro eccezionale", con tratti che lo farebbero attribuire proprio alla mano di Rembrandt. Ed è stato lui a stimare il valore dell'opera a oltre 30 milioni di euro.

La paternità di Rembrant, comunque, è ancora dubbia. E' il quotidiano francese Le Figaro a lanciare qualche perplessità. Tra queste, quelle segnalate dall'Istituto reale del patrimonio artistico di Bruxelles. Furono loro, nel 2007, a concludere uno studio che collocherebbe il taglio dell'albero sul cui legno è stata realizzata l'opera tra il 1676 e il 1699. Quindi il dipinto potrebbe essere stato realizzato all'inizio dell'ultimo quarto del 17esimo secolo, cioè dopo la morte di Rembrandt, nell'ottobre del 1669.

Ci sarebbe anche la possibilità che l'opera sia stata realizzata dal pittore olandese e poi messa sul legno dopo la sua morte, usando la tecnica del marouflage. Ma questa ipotesi, secondo lo storico dell'arte dello stesso Istituto reale belga, Pierre-Yves Kairis, sarebbe molto improbabile.

© RIPRODUZIONE RISERVATA