Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Putin, ecco il pacchetto “vacanze siberiane”: l'Agenzia russa del turismo propone le mete preferite dello zar

Il viaggio percorre 1.200 chilometri nella regione di Krasnoyarsk, nelle repubbliche di Khakasia e Tuva dove il presidente è stato fotografato a caccia e a cavallo

Putin, ecco il pacchetto vacanze siberiane : l'Agenzia Turistica russa propone le mete preferite dello zar
3 Minuti di Lettura
Lunedì 20 Giugno 2022, 17:42 - Ultimo aggiornamento: 21 Giugno, 13:30

In vacanza sulle tracce di Vladimir Putin, nella taiga siberiana, dove il leader si era fatto ritrarre in attività di caccia o a cavallo. È il nuovo pacchetto "vacanze siberiane" pensato per i cittadini russi dall'Agenzia Russa del Turismo (rosturism) che propone tra le proprie destinazioni un viaggio tra le mete preferite del presidente. 

L'estate è già arrivata ma i cittadini russi quest'anno dovranno rinunciare alle vacanze in Europa e all'estero, vista la situazione di isolamento internazionale di Mosca e i problemi di sicurezza legati ai voli. Gli aerei delle compagnie russe infatti non ricevono più pezzi di ricambio dalle case madri occidentali (Airbus e Boeing) e potrebbero andare incontro a problemi di sicurezza. Così è molto probabile che la maggiorparte della popolazione trascorrerà le ferie all'interno del proprio stato: a loro si rivolge il nuovo progetto dell'agenzia statale. 

Il pacchetto "Vacanze Siberiane"

Il presidente russo è noto per le sue foto in vacanza: gli scatti nella taiga siberiana dove si mostrava senza maglietta a cavallo o intento in attività di sport e cavallo fecero il giro del mondo. Il percorso "Vacanze siberiane" sviluppato dall'Agenzia federale del turismo si estende per oltre 1.200 chilometri nella regione di Krasnoyarsk, nelle repubbliche di Khakasia e Tuva. Secondo quanto affermato giovedì dal capo dell'agenzia Zarina Doguzova al Forum economico internazionale di San Pietroburgo, i primi turisti intraprenderanno il percorso di otto giorni in auto a luglio.  «Questo è un percorso assolutamente speciale, che non ha davvero equivalenti. Combina una natura incredibilmente bella, le etnie molto vivaci dei popoli siberiani e manufatti unici: l'oro scita, le tombe dei capi dei regni preistorici del fiume Yenisey e siti buddisti a Tuva. Abbiamo incluso anche un miracolo dell'ingegneria, la diga Sayano-Shushenskaya, sul percorso», avrebbe detto. 

Con la Russia isolata cresce il turismo interno 

Il Rostourism sta inoltre preparando 24 nuove rotte turistiche nazionali, con un budget di 1,2 miliardi di rubli (21 milioni di dollari) da spendere per il loro sviluppo. Tra questi ci sono la rotta "Strada dello Zar" tra San Pietroburgo e Mosca e "The Day Begins Here" sull'isola di Sakhalin. La Russia ha cercato di sviluppare il suo settore turistico nazionale dal 2020 con la pandemia da coronavirus. Ora il paese è nuovamente isolato dai viaggi internazionali in seguito all'invasione dell'Ucraina, che ha spinto la maggior parte dei paesi occidentali a chiudere il proprio spazio aereo alle compagnie aeree russe. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA