Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Putin, «i generali russi potrebbero ucciderlo e inscenare un infarto». L'esperto: «Ecco il piano dei servizi segreti»

Valery Gerasimov, che guida l'esercito russo, e l'ultranazionalista Alexander Bortnikov, sono i nomi più gettonati per la successione a Putin

Putin, i generali potrebbero ucciderlo e inscenare un infarto. L'esperto: «Troppo morbido con l'Ucraina»
3 Minuti di Lettura
Sabato 4 Giugno 2022, 16:46 - Ultimo aggiornamento: 5 Giugno, 15:44

Vladimir Putin ha un tumore allo stadio avanzato, secondo i servizi di intelligence americano. Ma questo potrebbe non essere il suo problema più immediato per lo Zar. Secondo alcuni esperti, il malcontento per la gestione della guerra, potrebbe spingere i suoi generali ad assassinarlo, nascondendo la morte dietro un infarto. Al suo posto potrebbero così far salire al comando un leader ancora più intransigente e sanguinario, riporta il "The Sun".

L'analisi è di Robert Thornton professore di studi sui conflitti e sulla sicurezza al King's College di Londra. «L'FSB (i servizi segreti russi, ndr) pensa che Putin debba essere rimosso perché è diventato morbido con l'Ucraina. Si è ritirato da Kiev. Si sta concentrando solo sul Donbass», ha detto. 

Putin, sì all'export di grano dai porti sottratti a Kiev. Richiesta anche dall’Africa

Ucraina, 100 giorni di guerra. Zelensky:

Putin-Russia, cosa succede

Secondo il professore, Putin potrebbe essere costretto a passare la mano, sotto minaccia di assassinio. «Poi potrebbero annunciare in televisione che ha dovuto lasciare perché non sta bene», le sue parole. «Si potrebbe inscenare un infarto, scaturito dallo sforzo per l'operazione militare speciale».

 

«L'esercito non può continuare a subire perdite», ha aggiunto. «Stanno morendo ogni giorno. Sta finendo le truppe, sta finendo i missili, sta finendo tutto. Ci saranno sicuramente problemi di morale nell'esercito e problemi di leadership e persone che chiedono "perché lo stiamo facendo"». In caso di colpo di stato, i generali russi ritirerebbero di nascosto le loro migliori unità dalla prima linea e le indirizzerebbero verso Mosca, ha detto il professore.

 

Chi potrebbe sostituire Putin

Valery Gerasimov, che guida l'esercito russo, e l'ultranazionalista Alexander Bortnikov, sono i nomi più gettonati per la successione a Putin. «Ai russi è stato detto che sono in guerra contro i nazisti, quindi chi prende il potere non può improvvisamente fare passi indietro. Temo l'uso di armi nucleari tattiche per inviare un messaggio». «Ad ogni modo, Putin non sarà in giro per molto più tempo. O muore naturalmente o viene rimosso da un colpo di stato. È così che la vedo», ha concluso.

© RIPRODUZIONE RISERVATA