Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Putin, la figuraccia dei soldati russi: gli ucraini rubano i loro missili termobarici e li usano per respingerli

Tantissime le testimonianze di ucraini (soldati e civili) che si appropriano della armi di Putin

Gli ucraini rubano ai russi i missili termobarici e li usano per respingerli: la rivincita della resistenza
2 Minuti di Lettura
Giovedì 7 Aprile 2022, 12:32 - Ultimo aggiornamento: 8 Aprile, 20:19

Attaccare i russi con le loro stesse armi. Per la prima volta dall'inizio della guerra, gli ucraini hanno usato contro i russi le loro armi termobariche, rubate sul campo di battaglia. Secondo Sergei Bratchuk, portavoce ucraino per la regione di Odessa, un lanciarazzi TOS-1A (l'ormai famoso "Burattino") utilizzato per lanciare bombe a implosione è stato sparato contro le truppe russe vicino a Izyum, situata verso l'Ucraina orientale. I russi chiamano questo tipo di arma "sole cocente" ed è stata avvistata già all'inizio della guerra. 

Cina "fredda" verso Putin: le raffinerie di Pechino non comprano il petrolio russo (offerto a prezzi stracciati)

I contadini che trascinano i tank

Rubare le armi ai nemici non è però una novità per gli ucraini, che si stanno difendendo come possono. Sono tante le testimonianze di soldati e civili, che si appropriano del materiale militare dei russi. Non è difficile vedere contadini utilizzare i trattori per trasportare i tank impantanati e abbandonati dai soldati di Putin. Il letale TOS-1 era stato sviluppato dall'Unione Sovietica, principalmente per l'uso in Afghanistan. Ma questa ultima versione aggiornata rubata dai soldati dell'opposizione ha una potenza nettamente maggiore. Le testate termobariche sono in grado di produrre un'esplosione distruttiva con un raggio di molto più ampio delle armi convenzionali. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA