Putin firma decreto per coscrivere 134.000 persone ma Shoigu: «Non andranno in punti caldi»

Provvedimento rivolto a chi non è già tra i riservisti

Putin firma decreto per coscrivere 134.000 persone
2 Minuti di Lettura
Giovedì 31 Marzo 2022, 13:29 - Ultimo aggiornamento: 17:00

Servono altri uomini per l'esercito della Russia. Il presidente russo Vladimir Putin ha firmato un decreto sulla coscrizione primaverile per «effettuare dal 1 aprile al 15 luglio 2022, la coscrizione di cittadini russi di età compresa tra 18 e 27 anni che non sono nella riserva (...), per un totale di 134.500 persone», si legge nel testo del documento pubblicato sul portale Internet ufficiale di informazioni legali, come riporta l'agenzia russa Ria Novosti.

Il ministero della Difesa di Mosca Sergei Shoigu ha chiarito che la decisione non ha nulla a che vedere con il conflitto in Ucraina. Ha infatti affermato che le nuove reclute non verranno inviate nei «punti caldi». «La maggior parte del personale militare seguirà un addestramento professionale nei centri di addestramento per tre o cinque mesi. Vorrei sottolineare che le reclute non verranno inviate in alcun punto caldo», ha affermato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA