Prof sposa ragazzina tredicenne, incastrato dopo anni si difende: «Non sapevo fosse minorenne»

Mercoledì 10 Ottobre 2018 di Federica Macagnone
Nessuno, con tutta la buona volontà,  è riuscito a credere a una sola parola della sua versione dei fatti. Quando il professor Joshim Nur si è presentato davanti all'Autorità per la disciplina degli insegnanti tentando disperatamente di salvare la propria carriera, che stava per essere distrutta, raccontando di aver sposato una 13enne e di aver fatto sesso con lei senza sapere che fosse minorenne, i sorrisi ironici si sono sprecati. E per lui è stata la fine: quando i sorrisi si sono spenti, è stato bandito dall'insegnamento da tutte le scuole del Regno Unito. «Mr. Nur - dice Alan Meyrick, della giuria dell'Authority - ha dato vita a un matrimonio e a una relazione sessuale con una bambina di 13 anni che aveva conosciuto solo tre giorni prima delle nozze, senza curarsi minimamente dell'impatto che tutto ciò avrebbe potuto comportare su una ragazzina così piccola. Questa mancanza di sensibilità fa pensare che ci sia il rischio che un simile comportamento possa ripetersi in futuro con altri soggetti. Mr. Nur non insegnerà mai più».

Il professore, docente di fisica, a distanza di tanti anni dalla vicenda che lo ha condannato era convinto di averla fatta franca. Invece il suo passato è balzato fuori all'improvviso, incastrandolo. Nel 2006 Nur aveva 22 anni e insegnava  alla London Nautical School di Londra: stimato da colleghi e studenti, aveva un futuro radioso davanti a sé che voleva impreziosire, complici le pressioni della sua famiglia, sposando una giovane donna. La trovò, con una sorta di matrimonio combinato, volando in Bangladesh durante le vacanze estive dopo aver visto un video della prescelta, che conobbe solo tre giorni prima delle nozze. Ovviamente, da quel momento in poi, i due ebbero rapporti sessuali regolari, la ragazzina si trasferì con lui a Londra e cominciò a prendere la pillola anticoncezionale. Il tutto andò avanti sicuramente fino al 2009: non si sa esattamente quando i due si lasciarono e se abbiano avuto figli. L'unica cosa certa è che la ragazza, all'epoca del matrimonio, aveva 13 anni. 
 
Tutta la storia è venuta a galla nel 2013, quando la ragazza presentò una denuncia alla polizia sull'intera vicenda, mettendo in moto un'inchiesta sulla sua vera età e sul professor Nur: i due vennero convocati nel 2014 per una serie di test e di verifiche. Ora il professore sostiene di essere stato ingannato dalla famiglia della ragazza e di essere stato sempre convinto di aver sposato una 18enne, ma l'Authority, che si è recentemente riunita a Coventry, ha giudicato le sue affermazioni "non credibili". A parte il fatto che la ragazza stessa ha detto che al momento delle nozze aveva 13 anni e che i test sul suo fisico, e in particolare sulle sue ossa, hanno confermato le sue dichiarazioni, secondo l'Authority non è minimamente ipotizzabile che nell'arco di quattro anni il professore non si sia mai reso conto di avere a che fare con una ragazzina, tanto più che il suo lavoro lo porta quotidianamente a contatto con delle adolescenti e che quindi dovrebbe essere pienamente consapevole dei gradi di sviluppo fisico di una ragazza. Distrutta la sua carriera per aver pensato di poter aggirare impunemente le regole, Nur dovrà cercarsi un altro lavoro, cercando di stare alla larga dalle minorenni. © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Il senso del Papa al Messaggero

Colloquio di Virman Cusenza e Alvaro Moretti