Polonia, i tesori trafugati dai nazisti in un lago? La ricerca con un drone sottomarino

Polonia, in un lago nel sud-ovest del Paese potrebbero nascondersi dei tesori trafugati nella seconda guerra mondiale
3 Minuti di Lettura
Giovedì 8 Luglio 2021, 14:41 - Ultimo aggiornamento: 9 Luglio, 14:41

Un camion di tesori trafugati dei nazisti nella seconda guerra mondiale potrebbe stato essere individuato sul fondo di un lago nel sud-ovest della Polonia. Ad annunciarlo l'esploratore Piotr Koper che durante una ricerca all'interno del lago di Walbrzych, grazie all'aiuto di un georadar, si  sarebbe imbattuto in alcune lamiere di acciaio che potrebbe appartenere ai mezzi militari del Reich.

Nella primavera del 1945 un convoglio di camion partì dalla vicina città di Goerlitz con reperti provenienti da un museo. Poi se ne persero le tracce e oggi, a 76 anni di distanza da quel momento potremmo esser di fronte al loro ritrovamento.

Haiti, assassinato il presidente Moise. Uccisi 4 mercenari, altri due in arresto

Le dichiarazioni dell'esploratore

La ricerca da parte del team è stata completata la scorsa domenica. «Abbiamo risultati discreti e ora proveremo a effettuare delle estrazioni perché abbiamo visto sul georadar un grande segnale che corrisponderebbe a una grande massa di acciaio», hanno commentato i ricercatori. «Oggi è difficile dire quale sia il loro valore, perché non abbiamo ancora la certezza che i camion abbiano al loro interno ancora i tesori o meno», ha proseguito.

Tornado travolge la Repubblica Ceca, 3 morti e almeno 100 feriti

L'esploratore e il suo team hanno effettuato le ricerche nell'area nel villaggio di Żarska Wieś dallo scorso dicembre utilizzando oltre che il georadar anche un sonar di fondo, un Gpr, un magnetometro a protoni e un drone sottomarino.

«Stiamo ora aspettando un'analisi Gpr. Se i risultati saranno confermati, chiederemo il permesso di portare alla luce i relitti», hanno concluso.

Estate, caldo record del Canada anche in Italia: quando arriverà

Le altre scoperte

La scoperta arriva poche settimane dopo che i cacciatori di tesori hanno scovato anche una rete segreta di tunnel della Seconda Guerra Mondiale che si pensa che possa condurre alla leggendaria «Stanza d'Ambra».

Costruita per lo zar russo Pietro il Grande nel XVIII secolo avrebbe nascosto ambra, oro e gioielli preziosi. I tesori nella stanza sarebbero quindi stati trafugati dai nazisti e poi misteriosamente scomparsi alla fine della seconda guerra mondiale.

I tunnel sono stati scoperti vicino ad alcuni bunker, nei pressi del museo Mamerki nel nord-est della Polonia vicino a Kaliningrad.

Dubai, forte esplosione su una nave ancorata al largo del porto di Jabal Ali

© RIPRODUZIONE RISERVATA