Algeria, scava per cercare l'acqua per il campo e il contadino trova un pozzo di petrolio

Venerdì 2 Aprile 2021 di Giampiero Valenza
1
Scava per cercare l'acqua per il campo e il contadino trova un pozzo di petrolio in Algeria

Stava scavando una fossa per realizzare un pozzo artesiano per cercare acqua. Lui, contadino, ne aveva bisogno per cercare di affrontare un periodo di siccità che sta colpendo i suoi terreni. Ma a furia di scavare, invece di acqua spunta fuori un liquido viscoso e nero: petrolio. La scoperta è avvenuta nel Comune di Ouled Rahmoune, nel Costantine, una tra le Regioni del Nord meno ricche di idrocarburi in Algeria.

A darne notizia è il quotidiano on line algerino Tsa, che riporta come la notizia sia diventata virale in breve tempo dopo essere stata postata dai media locali su Youtube. 

Nel video della tv algerina si vede una trivella ora in azione che sta cercando di scavare e una quantità di liquido scuro e viscoso. 

Più volte la società algerina statale Sonatrach ha annunciato lavori di esplorazione per petrolio e gas nel Nord del Paese, ma non sono stati mai resi noti i risultati di questi studi. Il contadino di Ouled Rahmune, dunque, potrebbe aver raggiunto l'obiettivo che lo stesso gruppo petrolifero non è riucito a raggiungere.

L'Algeria è parte dell'Opec, l'Organizzazione dei Paesi esportatori di petrolio. Il settore degli idrocarburi vale circa il 30% del prodotto interno lordo del Paese, con il 93% delle esportazioni.

Ultimo aggiornamento: 3 Aprile, 10:01 © RIPRODUZIONE RISERVATA