ELEZIONI USA 2020

Usa, l’Oregon è il primo Paese a depenalizzare eroina e cocaina

Sabato 7 Novembre 2020 di Nicole Cavazzuti
Usa, l’Oregon è il primo Paese a depenalizzare eroina e cocaina

Premessa: negli Stati Uniti oltre che per il presidente e per il rinnovo parziale del Congresso, si è votato anche per una serie di referendum popolari a livello statale, tra cui quello sul consumo di droghe. 

La sorpresa più grande viene dall’Oregon, che sarà il primo Paese degli USA a depenalizzare il possesso di piccole quantità di eroina, cocaina, metanfetamina, ossicodone e Lsd.

Attenzione, depenalizzare non significa legalizzare.
Che cosa cambierà, quindi? Da febbraio del 2021 in Oregon chi sarà fermato con piccole dosi di eroina, metanfetamina, ossicodone, cocaina e Lsd non sarà più processato o arrestato. La sanzione sarà una multa di 100 dollari o l’adesione a un programma di recupero finanziato con le tasse della vendita della cannabis (legalizzata e liberalizzata qualche anno fa).

Obiettivo della misura varata con il 59% dei voti, permettere ai piccoli consumatori di accedere al trattamento sanitario senza timore di essere arrestati, al fine di contenere il consumo e la vendita delle droghe pesanti.

Altre novità arrivano da Arizona, Montana, New Jersey e Sud Dakota dove hanno vinto i referendum sulla legalizzazione della cannabis a uso ricreativo. Complessivamente, ora sono 15 gli stati ad averlo fatto, mentre a livello federale, la cannabis è ancora illegale.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA