Uccide a coltellate l'amica incinta per impadronirsi del feto: poche settimane fa aveva abortito. Brasile sconvolto

Giovedì 3 Settembre 2020
Uccide a coltellate l'amica incinta per impadronirsi della neonata: poche settimane fa aveva abortito il suo primo figlio. Brasile sconvolto

Ha fatto all'amica più cara ciò che il destino aveva riservato a lei, ma trasformandosi in una spietata assassina. Il Brasile è sconvolto dall'omicidio di Flavia Godinho Mafra, 24 anni, incinta al settimo mese: la giovane di Santa Catarina è stata attirata in una trappola dall'amica Rozalba Grimm che l'ha inviatata a quella che doveva essere una festa. Invece la 24enne in avanzato stato di gravidanza è stata uccisa a coltellate dalla Grimm che poi è corsa in ospedale tenendo al petto la neonata che per miracolo non ha riportato lesioni in quella raffica di fendenti che non hanno dato scampo alla madre. La piccola Cecilia è ora ricoverata nell'ospedale di Florianopoli in buone condizioni vegliata dal papà e dalla nonna materna, i primi a ritrovare il cadavere straziato di Flavia

Diciottenne litiga con il padre e lo uccide a coltellate: «Correte, l'ho ammazzato»
Madre uccide il figlio a coltellate dopo una lite: il padre era morto da poco

Uccide l'amica a coltellate

L'assassina, hanno poi ricostruito gli investigatori della polizia di Tijucas, era caduta in uno stato di profondo prostrazione dopo aver abortito nelle settimane scorse un bambino: sarebbe stato il suo primo figlio. Sconvolta al punto di decidere di impadronirsi a ogni costo della bimba che l'amica doveva ancora partorire. Ora è rinchiusa nel carcere di Itajai, dove sarà sottoposta a perizia psichiatrica. Ha confessato l'omicidio e anche di avere agito da sola.
 
 

In tutto il Brasile si è poi diffuso rapidamente attraverso i social un movimento di solidarietà per chiedere giustizia per Flavia. 

Ultimo aggiornamento: 18:44 © RIPRODUZIONE RISERVATA