New York, addio ai telefoni pubblici. Il sindaco Di Blasio: «Obsoleti, occupano spazio»

Martedì 3 Marzo 2020
C'è chi in Italia ha riutilizzati il loro spazio, le cabine, come fantasiose e piccole libreria di bookcrossing. A New York, invece, come in tante altre città del mondo, i telefoni pubblici a pagamento saranno solo presto un ricordo.  L'amministrazione del sindaco Bill de Blasio si appresta infatti a rimuovere tutte le postazioni esistenti lungo le strade della Grande Mela. Si partirà da Manhattan, per arrivare poi a Brooklyn, Queens, Bronx e Staten Island. «Le antiquate e obsolete postazioni dei telefoni pubblici occupano solo spazio sui marciapiedi - ha detto un portavoce dell'amministrazione de Blasio - e la loro rimozione è una vittoria per i pedoni che cercano di farsi strada tra affollati isolati». Da anni ormai in quasi in tutte le aree di New York sono presenti delle stazioni wi-fi che oltre alla connessione internet consentono anche di effettuare telefonate gratuite in tutto il territorio degli Stati Uniti. © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Traffico e sveglie all’alba: cosa non ci manca dell’uscire di casa

di Veronica Cursi