Germania, l'ex kapò di 95 anni accusata di aver partecipato all'uccisione di 10 mila ebrei durante il nazismo

Martedì 9 Febbraio 2021
Germania, l'ex kapò di 95 anni accusata di aver partecipato all'uccisione di 10 mila ebrei durante il nazismo

Irmgard F. rischia di essere l'imputata più anziana ad essere incriminata di crimini nazisti. I pubblici ministeri in Germania hanno identificato e accusato questa ex kapò per il ruolo di supporto alla soluzione finale degli ebrei, avendo ricoperto il ruolo di segretaria in un campo di concentramento. E' stata accusata di quasi 10.000 capi d'accusa.

Covid Usa, 100 sopravvissuti alla Shoah ricevono il vaccino: il più anziano ha 102 anni

L'indagine per arrivare a lei ha richiesto cinque anni di lavoro, hanno fatto sapere i magistrati tedeschi. Quando svolgeva le mansioni di segretaria al campo Stutthof, a 30 chilometri dalla città polacca di Danzica, Irmgard aveva circa 21 anni. Un particolare che le consentirà di essere  processata in un tribunale minorile, dove è probabile che riceva una sentenza più mite.

 

dal 1943 al 1945 fu segretaria del comandante del campo di Stutthof e, come tale, secondo i magistrati, aveva responsabilità concreta nel funzionamento quotidiano del campo di sterminio. Adesso, terminate le indagini, sarà un tribunale regionale a decidere se dare seguito all'accusa e iniziare un processo che potrebbe richiedere anni. A Stutthof morirono circa 60 mila persone, per lo più di religione ebraica. 

L'anno scorso, un uomo di 93 anni è stato condannato da un tribunale minorile di Amburgo per essere stato complice di 5.230 omicidi quando era una guardia. All'epoca aveva 17 anni ed era impiegato a Stutthof.

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA